Nell’anticipo delle ore 12:30 del 3 dicembre 2017 il Benevento ottiene il suo primo punto nel campionato di Serie A per la rete segnata di testa nei minuti finali della partita del proprio portiere, Alberto Brignoli, beffando cosi i diavoli milanesi e regalando ai tifosi giallo-rossi un pareggio inaspettato.

Bleffato Gattuso al suo primo esordio sulla panchina del Milan

La partita del Benevento che ospita il Milan parte in salita dove va sotto di un goal al minuto 38 in merito al goal di testa in mischia di G. Bonaventura. Solo al secondo tempo della partita la squadra Campana prende coraggio, infiltrandosi con regolarità e determinazione verso la porta avversaria fino a quando l’attaccante rumeno G.

Puscas timbra con un tiro preciso il pareggio, dei padroni di casa. I rosso-neri non ci stanno e con la loro velocità sulle fasce e i numerosi cross, susciteranno un errore della difesa Campana che lasciano da solo N. Kalinic a incornare facilmente un pallone crossato a pennello in aria da G. Bonaventura e il Benevento resta ancora una volta sotto di un goal. La partita, destinata a prendere le pieghe di un finale già previsto da molti tifosi del Milan, cambia rotta al minuto 75 quando arriva il secondo giallo per A. Romagnoli, quindi il Rosso per il difensore milanista. il Benevento ci crede fino in fondo avendo un uomo in più al campo e come in un film a lieto fine da mozzafiato arriva il goal sorprendente del portiere numero 22.

Tutto è Scaturito da un calcio d’angolo al quarto, dei cinque, minuti di recupero per il Benevento, battuto dal centrocampista Danilo Cataldi, il pallone viene catapultato nel cuore dell'aria di rigore del Milan dove il Portiere ventiseienne Alberto Brignoli lo colpisce di testa, piazzando il pallone in rete. Donnaruma, quasi incredulo, si ritrovarsi il pallone che gonfia la rete dietro le sue spalle.

Poco dopo il suono del triplice fischio dell'arbitro M. Mariani fa terminare la partita sul 2 a 2. Il boato dei tifosi del Benevento allo stadio Gennaro Meomartini esplode in un gioia indescrivibile.

Danilo Brignoli eroe di giornata

Protagonista assoluto è Il giovane portiere Bergamasco, nato a Trescore Balneario 19 agosto 1991 e sarà sicuramente ricordato nella storia calcistica del Benevento.

Alberto Brignoli è in prestito dalla Juventus dopo che ha trascorso una carriera tra le divise della Sampdoria, Ternana, Perugia, Lumezzane, Leganes, e Montichiari. Sicuramente, Danilo Brignoli resterà nei cuori dei giallo-rosso dal momento che oltre al fatto di aver segnare una rete essendo un portiere, il goal del pareggio rappresenta il primo punto conquistato dal Benevento nel campionato Italiano di Calcio, tutto incorniciato allo scadere della partita e contro una squadra come il Milan che non è certo da poco per un club che fino adesso è destinata a retrocedere in serie B.

L’estremo difensore del Benevento entra di diritto nella lista dei Portieri che hanno cambiato l’esito di una partita come ai tempi di Massimo Taibi quando vestiva la maglia della Reggina e segnò, sempre grazie a un calcio d’angolo e di testa, contro l’Udinese ai minuti finali della partita e il goal di Michelangelo Rampulla esattamente nel 1993 che con un colpo di testa pose una firma nella storia del calcio moderno il goal più ricordato di sempre nella seria A.

Da segnalare anche il goal di Francesco Toldo nei minuti finali della partita contro la Juventus con una zampata vincente.