"Il nuovo principe di Monaco", così molti giornali francesi hanno incoronato Mario balotelli dopo la doppietta rifilata al Monaco, che però non è valsa la vittoria al suo Nizza raggiunto sul 2-2 a tempo quasi scaduto. "Supermario" a Nizza, dove gioca dal 2016, ha ritrovato una buona condizione anche se qualche infortunio di troppo ha ostacolato il suo percorso. Tuttavia in 38 partite ufficiali disputate con la maglia rossonera (quella francese), Balotelli ha segnato 27 gol, un bottino assolutamente di tutto rispetto. L'ex Milan però ha il contratto in scadenza e non sembra intenzionato a firmare il rinnovo, in quanto vorrebbe tornare in Italia.

Balotelli ha dichiarato che il suo sogno sarebbe quello di vestire nuovamente la maglia dell'Inter mentre non tornerebbe al Milan, ma nessuna delle due squadre di Milano sembra particolarmente interessata. Ci sono invece 3 squadre italiane che potrebbero farci più di un pensiero, ma dovranno superare la concorrenza estera rappresentata soprattutto dal Southampton.

Futuro in Serie A?

L'affare Balotelli stuzzica anche perché il calciatore ha dichiarato di essere disposto a una riduzione dello stipendio pur di tornare in Italia. In passato un pensiero ce lo aveva fatto la Lazio, che potrebbe tornare alla carica vista la stima di Simone Inzaghi nei confronti del giocatore. Tuttavia il modulo, ad oggi, usato dai biancocelesti prevede l'utilizzo di una sola punta di ruolo che è assolutamente Ciro Immobile.

Balotelli potrebbe rappresentare un eventuale sostituto di Immobile nel caso di una sua cessione, ma al momento non ci sono motivi per pensare che la Lazio possa privarsi del proprio bomber. In alternativa, il mister laziale dovrebbe pensare a un modulo con due punte magari con un trequartista alle spalle. Il modulo della Sampdoria invece sarebbe perfetto per le caratteristiche di Mario Balotelli e non è un segreto che il presidente Ferrero sogna di portarlo in blucerchiato.

La Samp, al momento, rappresenta l'ipotesi più probabile per un futuro ritorno del giocatore nel nostro campionato (soprattutto qualora la squadra di Giampaolo si qualificasse in Europa League), visto che Balotelli potrebbe giocare in coppia con tutti gli attaccanti della rosa doriana. Infine una suggestione al momento difficile da immaginare ma non impossibile.

Mario Balotelli non ha mai negato di voler tornare un giorno nella città che gli ha dato i natali ossia Palermo. Naturalmente l'attaccante non accetterebbe di scendere in Serie B, ma i rosanero sono in piena lotta per la promozione e nel caso in cui dovessero ottenerla potrebbero piazzare il grande colpo per ripresentarsi al meglio nella massima serie.