Ieri mattina la Foggia calcistica si è svegliata sperando di stare ancora dormendo ed essere solamente in un incubo: il patron Fedele Sannella è stato condotto in carcere a Milano, dopo l'accoglimento della richiesta effettuata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano (nelle persone della Dr.ssa Ilda Boccassini e Dr. Paolo Storari) da parte del Dr. Giulio Fanales, G.I.P. del Tribunale di Milano. Nel comunicato stampa viene inoltre reso noto che sono state eseguite a Foggia e provincia numerose perquisizioni presso gli uffici e le abitazioni nella disponibilità del patron Fedele Sannella e del fratello (Franco, anch'egli nella società del Foggia Calcio, ndr).

Il tutto avviene dopo le ammissioni rese dai fratelli Curci (Ruggiero Massimo e Nicola) anche loro precedentemente soci della società dauna, che, in sede di interrogatorio, avrebbero fatto emergere importanti profili di responsabilità a carico di Fedele Sannella, che avrebbe ricevuto in denaro contante ed in seguito riciclato €378.750,00, reimpiegandoli nel Foggia Calcio.

Inoltre, sempre nel comunicato, si legge che la D.D.A di Milano ha richiesto al G.I.P. di Milano l'applicazione della misura cautelare della "nomina di un commissario giudiziale per la durata di un anno, nei confronti della Foggia Calcio SRL", con udienza per decidere su questa richiesta che è fissata per martedì 13 febbraio 2018.

La risposta della società Foggia Calcio

Attraverso un comunicato stampa il Foggia Calcio ha voluto ribadire la propria estraneità ai fatti, come già avvenuto in occasione dell'arresto dell'ormai ex vicepresidente Ruggiero Massimo Curci, confermando la propria fiducia nella magistratura ed "avendo affidato ai propri legali il compito di fornire tutti i necessari chiarimenti a difesa dell'onorabilità del signor Sannella e di tutti i componenti della Società Foggia Calcio".

Il presidente Lucio Fares, raggiunto dai giornalisti di Rai Tre, ha poi tranquillizzato la piazza: "L'impegno del Foggia Calcio rimane uguale e proseguiremo per raggiungere gli obiettivi. Per quanto riguarda la richiesta di commissariamento, abbiamo la possibilità di presentare delle memorie e vedremo nei prossimi giorni il da farsi".

Foggia attivo sul mercato

Nelle prossime ore potrebbe essere ufficializzato il portiere Andries Noppert: alto 203 centimetri, è nato il 7 aprile 1994 ad Heerenveen, nei Paesi Bassi, ed è attualmente di proprietà del NAC Breda, maglia con la quale in questa stagione ha fatto segnare 3 presenze in Eredivisie (la Serie A olandese) subendo 10 reti.

Si starebbe inoltre per concludere uno scambio di centrocampisti tra "Satanelli" e Cesena: in Puglia arriverebbe l'under Giovanni Sbrissa (classe 1996), mentre percorrerebbe il percorso inverso l'over Matteo Fedele (svizzero nato nel 1992), che nella prima parte di stagione pare non aver convinto Giovanni Stroppa.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!