Con la rete contro la Sampdoria, sono salite a 6 le marcature di Stefan De Vrij in questo campionato. Trentadue le presenze del centrale difensivo della Lazio e della nazionale olandese che, proprio in questa stagione, ha raggiunto il suo record di reti da quando è diventato un calciatore professionista. A queste marcature, va aggiunta anche quella contro la Dinamo Kiev in Europa League, che ha fissato il risultato finale sul 2-0 per i biancocelesti.

De Vrij, un difensore che sblocca le partite

Goal spesso pesanti, come quello del 3-2 che ha "spezzato" la resistenza di un bel Benevento che, seppure in dieci uomini, era passato in vantaggio all'Olimpico.

Una rete giunta in una situazione simile a quella vissuta contro il Sassuolo nelle prime giornate di campionato. Anche in quell'occasione, infatti, la firma dell'olandese aveva rappresentato la svolta della partita, con il 2-1 che aveva poi lanciato i capitolini verso il risultato finale di 6-1.

Non meno importante il goal contro la Fiorentina, con l'1-1 finale maturato in seguito al contestatissimo rigore fischiato a favore dei viola negli ultimi minuti di gioco. Le uniche marcature non significative sono state quelli contro il Napoli, sia all'andata che al ritorno. La squadra partenopea, infatti, in entrambe le partite si è imposta con il perentorio risultato di 4-1, dimostrando di essere l'unica formazione di Serie A in grado di mettere davvero in difficoltà gli uomini di Inzaghi.

Delle 6 reti messe a segno, ben 5 sono state realizzate in casa, allo Stadio Olimpico, come se Stefan De Vrij "sentisse" il fattore campo in modo particolare. Questi risultati significativi sono giunti, nonostante da tempo sia stata annunciata la separazione tra il calciatore e la società biancoceleste. Il difensore olandese, proprio in questo periodo, sta vivendo un momento di particolare brillantezza sotto porta, anche se il suo lavoro principale è quello di bloccare gli attacchi avversari.

Molti tifosi, all'indomani della comunicazione con cui era stata definita chiusa la trattativa tra la società romana e il calciatore, avevano temuto che la concentrazione dell'ex Feyenoord potesse calare anche in seguito alle voci di mercato che lo davano ormai già all'Inter, diretta avversaria proprio della Lazio nella corsa al terzo e quarto posto che valgono la qualificazione alla Champions League.

Sul campo, però, l'olandese ha smentito questi timori, fornendo - salvo la disgraziata serata di Salisburgo - prestazioni di alto livello. A Roma De Vrij si è sempre trovato bene, la società e i tifosi lo hanno aspettato quando ha subito un lungo infortunio, ed ora potrebbe essere decisivo per la corsa Champions. Un obiettivo che potrebbe essere raggiunto nello scontro diretto contro l'Inter all'Olimpico, che cadrà proprio all'ultima giornata di un campionato bello ed entusiasmante, come testimoniano le cinquantamila presenze di domenica 22 aprile durante il match contro la Sampdoria.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!