Lecce e Livorno, due piazze storiche del calcio italiano, sono vicine a festeggiare il ritorno nel calcio che conta. Si attende in tutte e due le piazze una promozione che manca da qualche anno e per questo l'attesa è tantissima in entrambe le città. Soprattutto a Lecce ci sono tantissimi tifosi che sono rimasti senza tagliando a causa del sold out che è stato fatto registrare in poche ore (i 3.000 tagliandi previsti dall'ampliamento della capienza saranno probabilmente bruciati in brevissimo tempo).

Tra martedì e mercoledì, dopo la vittoria del Trapani in casa del Catania, biglietti si sono volatilizzati.

Questo perchè la partita ha dato un'opportunità ghiotta ai salentini: quella di vincere la gara con la Paganese e assicurarsi la promozione, senza guardare ai risultati degli altri.

Lecce da record, a Livorno sconti per agevolare l'affluenza

Se a Lecce si prevede uno stadio con oltre 20.000 spettatori per il match contro la Paganese di domenica prossima, a Livorno la prevendita non è così entusiasmante. Eppure gli amaranto potrebbero festeggiare la promozione già domenica, proprio come il Lecce. L'unica differenza rispetto alla situazione dei salentini è data dal fatto che il Livorno si troverebbe a festeggiare soltanto se vincesse (o pareggiasse) contro la Carrarese e allo stesso tempo il Robur Siena non vincesse contro il Piacenza.

Proprio per agevolare l'affluenza, la società ha deciso lunedì di fissare a 1 euro il prezzo del biglietto per tutti i bambini che frequentano le scuole elementari. Continueranno anche gli sconti per i disoccupati, le donne e gli under 14. Addirittura, sul sito bookingshow la prevendita per la gara di Livorno è scesa al quarto posto tra gli eventi sportivi, superata da Ternana- Pescara, Empoli- Novara e una gara di volley: Sir Safety Conad Perugia- Cucine Lube Civitanova.

Il Vicepresidente degli amaranto, Marco Arturo Romano, ha pubblicato anche una lettera sul sito ufficiale del Livorno per spingere i tifosi a riempire lo stadio: "la Società ha voluto incoraggiare la partecipazione anche delle famiglie e dei più piccoli consentendo ai bambini delle elementari l’ingresso in Gradinata al costo di 1 euro.

" ha spiegato Romano, che ha poi proseguito: " I calciatori stanno dando tutto. [...] La tifoseria, 12° giocatore in campo, è chiamata a dare il suo fondamentale contributo!" Infine, il Vicepresidente del Livorno calcio ha concluso il suo pensiero con un augurio: "Oggi è il momento di risorgere tutti insieme per riprendere quel cammino che ognuno di noi si augura ed ha nel suo cuore".

Insomma, Lecce e Livorno, due piazze importanti ma con numeri assai differenti e se a Livorno si sta cercando di "spingere " i tifosi amaranto a riempire lo stadio, a Lecce il Via del mare è già stracolmo in ogni ordine di posto da alcuni giorni. Nel girone B, è giusto ricordarlo, la promozione diretta è stata ottenuta dal Padova che dopo la sconfitta della Reggiana lunedì scorso è matematicamente in cadetteria. Nei gironi A e C, invece, come detto resta tutto da vedere con Livorno e Lecce grandi favorite.