Liverpool-Roma, martedì 24 aprile, ore 20.45. Andata della semifinale di Champions League contro ogni pronostico della vigilia; sette giorni dopo il ritorno allo Stadio Olimpico. Mentre nell’altro penultimo atto della competizione si affrontano Real Madrid e Bayern Monaco, questo big match, invece, tra due delle candidate più autorevoli ad alzare al cielo il trofeo.

La finale di Kiev è il sogno della Roma che passa attraverso la rivincita della notte magica e amara del 30 maggio 1984, quando all’Olimpico si disputò la finale di Coppa Campioni proprio tra giallorossi e reds con la sconfitta della Roma soltanto ai rigori.

34 anni dopo la squadra capitolina può riscrivere la storia, anche se questa volta si tratta solo della seminale.

Liverpool-Roma sarà trasmessa in chiaro per tutti su Canale 5. Ovviamente la gara sarà visibile anche su Mediaset Premium per tutti gli abbonati. Diretta streaming sul sito di Mediaset e su Premium Play.

Il Liverpool

Unica formazione imbattuta della Champions, l’avventura dei reds nella competizione è iniziata già la scorsa estate con lo spareggio contro l’Hoffenheim vinto complessivamente per 6-3. Inserita poi nel non troppo difficile gruppo E, con tre vittorie e tre pareggi la squadra di Klopp ha preceduto Siviglia, Spartak Mosca e Maribor. Agli ottavi ha eliminato il Porto (5-0 e 0-0) e nei quarti ha fatto fuori il favoritissimo City di Guardiola vincendo entrambe le sfide contro i neo campioni d’Inghilterra (3-0 e 1-2).

I reds giocano un calcio offensivo e la Roma dovrà fare particolare attenzione all’ex Mohamed Salah, che ha appena stabilito il nuovo record di gol nella storia della massima divisione inglese (31 reti) oltre ad essere in odore di Scarpa d’Oro.

La Roma

Rispetto a Real e Bayern, sulla carta il Liverpool resta comunque l’avversario più abbordabile per i giallorossi, già dati per spacciati nella fase a gironi e invece hanno vinto il gruppo davanti al Chelsea e all’Atletico Madrid, e ancora dati per finiti ai quarti con il Barcellona e invece, dopo il 4-1 subito al Camp Nou tutti sappiamo come è andata al ritorno.

Anche agli ottavi i giallorossi avevano superato il turno in rimonta all’Olimpico, messi in difficoltà più del previsto dallo Shakhtar (2-1 ucraino in casa; 1-0 Roma).

I precedenti della partita

Ricordata in apertura la finale di Coppa Campioni, sul campo finita 1-1, che è stato il primo precedente tra i due club, Roma e Liverpool in seguito si sono incontrate altre quattro volte: in Coppa Uefa nel 2001, quando entrambe vinsero il match fuori casa (2-0 Liverpool, 1-0 Roma) e nei gironi Champions la stagione successiva: 0-0 all’Olimpico e 2-0 reds all’Anfield.

Sono dunque 5 i precedenti complessivi e il bilancio è decisamente favorevole agli inglesi con 2 vittorie e 2 pareggi contro un solo successo della Roma.

Le ultime sulle formazioni

Liverpool al completo. Sulla corsia esterna sinistra di centrocampo ballottaggio Milner-Wijnaldum. In attacco attenti a quei tre: Mané, Salah, Firmino. Anche Di Francesco è a pieno organico e dovrebbe riproporre lo stesso modulo applicato con il Barcellona. E anche gli stessi uomini, eventualmente eccetto Schick che è in ballottaggio con Under.

Le probabili formazioni:

Liverpool (4-3-3): Karius; Alexander-Arnold, van Dijk, Lovren, Robertson; Oxlade-Chamberlain, Henderson, Milner; Salah, Firmino, Mané. All.: Klopp.

Roma (3-4-1-2): Alisson; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Florenzi, De Rossi, Strootman, Kolarov; Nainggolan; Schick, Dzeko.

All.: Di Francesco.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!