Si sono svolti stamattina in Svizzera, a Nyon sede dell'Uefa, i sorteggi delle prossime semifinali di Champions League. Nell'urna, l'unica italiana superstite, la Roma, è stata sorteggiata dall'ex attacante milanista Andrij Shevchenko contro il Liverpool rivelazione dell'anno. A distanza di 34 anni, la sorte ha riservato per la Roma la possibilità di una rivincita che ha il sapore dell'impresa.

Le sfide

Ecco di seguito le sfide sorteggiate stamani, Liverpool - Roma e Bayern Monaco - Real Madrid

Le gare di andata saranno disputate il 24 e 25 aprile mentre il ritorno è segnato per il 1 e 2 maggio.

Entrambe le date sono a cavallo delle vacanze di primavera, infatti oggi dall'account Twitter ufficiale della As Roma è stato pubblicato un tweet che riproponiamo qui sotto

La finale di Kiev della Uefa Champions League è prevista invece sabato 26 maggio.

I numeri dei Reds

Sicuramente nessuno degli avversari previsti dal sorteggio di Nyon poteva essere considerato abordabile, essendo giunti in semifinale, ed essendo quindi una delle 4 migliori d'Europa, i giallorossi non potevano certo pensare ad una passeggiata.

Delle tre avversarie possibili, forse il Liverpool sembrerebbe la più fattibile, non fosse per il cammino che ha portato i Reds in semifinale: uno dei migliori della competizione.

Salah e compagni, rappresentano il migliore attacco della massima competizione europea, grazie al fatto di essere imbattuti con 6 vittorie e 4 pareggi e grazie anche ai gol segnati 33 (75 tra Champions e Premier League); non solo ma i Reds vantano anche la miglior difesa della competizione europea con solo 7 gol subiti e per di più con 5 partite in cui non hanno subito gol (clean sheet).

Allenatore istrionico

Jurgen Klopp, allenatore esperto e dalle mille risorse, è stato quello che ha battuto il grande Guardiola che domina in Inghilterra. E' stato un allenatore in grado di raggiungere ottimi risultati nei campionati in cui ha allenato, Mainz e Borussia Dortmund in Germania e adesso Liverpool in Inghilterra. La sua caratteristica è quella di un pressing asfissiante per recuperare palla e quindi il gioco.

Le sue dichiarazioni al sorteggio di oggi, lo hanno visto molto realista circa le difficoltà che lo aspettano: 'Chi pensa che sarà facile con la Roma non ha capito niente'. Con queste parole, Klopp ha dichiarato la difficoltà di una semifinale Champions, anche perché lo stesso mister tedesco, non ha nascosto che è rimasto impressionato dal gioco della Roma nella doppia sfioda con il Barcellona di Messi & co.

L'allenatore dei Reds, non siritiene fortunato ad aver pescato la Roma, seppur comunque non si sente sconfitto in partenza: 'Qualsiasi avversario avremmo trovato, avrei detto che c'è una possibilità perché è il calcio'.

Non è nemmeno preoccupato dal fattore campo, per la gara di ritorno che vedrà i Reds ospiti dell'Olimpico, infatti anche se ritiene che il fattore campo sia importante non è decisivo come hanno dimostrato la loro sfida con il Manchester City e la stessa Real Madrid - Juventus. Inoltre il suo punto di forza è proprio il suo pupillo, ex della partita M. Salah: 'Tutti sanno l'impatto che Salah ha avuto nella stagione, dove sarebbe la Roma se lui giocasse ancora con loro'?

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!