Il Napoli di Maurizio Sarri e la Juventus di Massimiliano Allegri starebbero monitorando il Terzino croato dell’Atletico Madrid Sime Vrsaljko. Un nome che risulterà sicuramente familiare a chi segue il nostro calcio da qualche anno. A rendere noto l’interesse dei due club il procuratore del giocatore Giuseppe Riso. Riso è intervenuto a Radio CRC parlando del succitato interesse nei confronti del suo assistito da parte delle due compagini, asserendo però di aver dubbi concernenti la cessione del terzino da parte dell’Atletico.

Questo poiché, a suo avviso, per il club di Madrid sarebbe difficile trovare un rimpiazzo adeguato.

Sime Vrsaljko, la Dinamo Zagabria e l’approdo in Serie A

Sime Vrsaljko nasce a Zara, in Dalmazia, nel gennaio del 1992. È figlio di Mladen, che all’epoca ha militato nel NK Zadar, società con cui ha partecipato al primo campionato croato di calcio disputato dal secondo dopo guerra, ottenendo il decimo posto finale. Terzino, predilige la fascia destra, ma può essere schierato anche come terzino sinistro o centrocampista di destra.

Risulta efficace sia in fase difensiva che in quella di spinta. Cresce nella Dinamo Zagabria. Con il club croato, tra il 2009 ed il 2013, conquista: 4 titoli nazionali, 2 coppe di Croazia ed una Supercoppa. Inoltre colleziona presenze in Champions League e Europa League. Nel luglio del 2013, per una cifra vicina ai 4 milioni di euro, Vrsaljko approda nel nostro campionato. Ad acquistarlo sono i “grifoni” del Genoa.

Con i liguri esordisce in campionato il 25 agosto 2013. Esordio, purtroppo per il croato, non fortunato: l’Inter guidata da Walter Mazzarri si imporrà davanti al pubblico amico per 2 reti a 0 (in goal Nagatomo e Palacio). A fine stagione colleziona 22 presenze. Nel luglio del 2014 è in Emilia. Ha firmato con il Sassuolo. Costo dell’operazione, anche in questo caso, intorno ai 4 milioni di euro. Sono due le stagioni in maglia nero-verde per il croato: nella prima totalizza 22 presenze e 4 assist, nella seconda contribuisce alla cavalcata che porterà la squadra di Eusebio Di Francesco alla qualificazione per la Uefa Europa League.

L’Atletico Madrid e la nazionale croata

Nel luglio del 2016 l’Atletico Madrid lo ha acquistato dal Sassuolo per 18 milioni di euro. Esordisce con i colchoneros il 17 settembre: l’Atletico rifila 5 reti allo Sporting Gijon. Il 19 marzo 2017, in occasione del successo dell’Atletico Madrid ai danni del Siviglia con il punteggio di 3 a 1, subisce un grave infortunio al ginocchio sinistro. Infortunio che lo costringerà a porre fine, prematuramente, alla stagione. L’esordio di Vrsaljko con la nazionale maggiore del proprio paese avviene nel febbraio del 2011. L’avversario di turno è la Repubblica Ceca ed il terzino è il più giovane esordiente della nazionale croata.

Con la Croazia sarà impegnato sia nei mondiali brasiliani del 2014 che negli europei francesi del 2016.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!