Dopo i rispettivi impegni di coppa le due squadre della capitale tornano in campo per disputare la trentunesima giornata di Serie A: Roma impegnata all'Olimpico contro la Fiorentina, la lazio invece, domenica 8 aprile vola a Udine per affrontare i friulani. Due gare ricche di significato che potrebbero delineare ancora meglio le classifiche delle quattro compagini. In tanto a Roma, nel prepartita giallorossi e viola omaggeranno Davide Astori, giocatore che ha militato in entrambe le squadre. Dall'altra, una Lazio in forma strepitosa cercherà di portare a casa l'intera posta.

Ultime Roma-Fiorentina

Stasera alle 18.00 una Fiorentina in grande spolvero: cinque vittorie nelle ultime cinque gare disputate proverà a strappare punti preziosi alla Roma, per continuare a sperare in un piazzamento alla prossima Europa League. I padroni di casa, reduci dalla sconfitta di Champions League (4-1) contro il Barcellona, hanno un assoluto bisogno dei tre punti, per difendere la terza posizione e tenere a debita distanza le sue dirette concorrenti, Inter e Lazio. Il tecnico Di Francesco dovrà fare a meno di Perotti infortunatosi nella gara contro il Barcellona. Buone notizie, invece per Nainggolan, il centrocampista della nazionale belga è stato convocato per la gara contro la Fiorentina.

In attacco a destra spazio a Defrel, sull’altra fascia El Shaarawy, mentre il perno dell'attacco sarà affidato ancora una volta a Dzeko. In casa Viola mancheranno tre giocatori importanti: Thereau e Badelj infortunati, e lo squalificato Chiesa.

Udinese-Lazio: ecco Lasagna

La settimana sconfitta consecutiva ha lasciato l'amaro in bocca ai tifosi dell'Udinese, i quali hanno contestato pesantemente la squadra.

Domenica a Udine arriva una Lazio galvanizzata dal successo contro il Salisburgo, e per la squadra allenata dall'ex Oddo c'è il rischio concreto d'incappare nell'ottavo ko consecutivo. L'unica nota positiva per i padroni di casa è il rientro del bomber Lasagna: l'ex bomber del Carpi ha giocato gli ultimi venti minuti contro la Fiorentina risultando più incisivo sia di Perica che dello stesso De Paul.

Difficile che Massimo Oddo continui a privarsi del suo capocannoniere. In casa Formello, il tecnico Simone Inzaghi sembra intenzionato a schierare quasi tutti gli undici che hanno trionfato giovedì sera. Tra le possibili staffette quella di Lulic e Lukaku e Basta e Marusic nel lato destro. A centrocampo, Felipe Anderson potrebbe partire dal primo minuto al posto Luis Alberto.

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!