Stiamo per entrare nel vivo del Calciomercato che quest’anno avrà regole diverse: le trattative termineranno il 18 agosto, cioè un giorno prima dell’inizio del campionato.

In casa Juventus si sta parlando della pazza idea per lo scambio dei due attaccanti argentini: Icardi per Higuain e un conguaglio di altri sessanta milioni di euro. Il capitano argentino ha una clausola di cento milioni circa ma la dirigenza neroazzurra sta cercando un modo di aumentare la clausola, fino a centottanta milioni, con un aumento di stipendio come richiesto dall’agente e moglie, Wanda Nara. Non solo in attacco, ma anche in centrocampo i bianconeri sono pronti a fare grossi investimenti: Cristante è un nome che piace molto a Marotta e all’allenatore Allegri.

Il prezzo si aggira intorno ai venticinque milioni di euro con un bonus intorno ai cinque milioni ma c’è molta concorrenza, infatti Roma e alcuni club della Premier League sono interessati a lui. L’Inter invece, dopo aver preso due pedine in difesa e Martinez in attacco, punta alle cessioni Per il Fair Play finanziario.

Quella di Icardi sembra la più probabile (se non sarà alla Juventus ci sono Real Madrid e Bayern Monaco pronti ad investire su di lui) ma a che in difesa sono pronte offerte importanti: Skriniar è tentato dall’offerte che arrivano dalla Spagna con Real Madrid e Barcellona, mentre il Torino sta sondando il terreno per Danilo D’Ambrosio, richiesto da Mazzarri. Ausilio sta cercando di portare a Milano Depay, conteso con i “cugini” del Milan.

Questa potrebbe essere la nuova formazione per Spalletti

I rossoneri però prima di fare mercato (oltre i colpi a parametro zero) dovranno pensare a problemi più gravi. Entro sette giorni Yonghong Li dovrà versare al Milan dieci milioni per aumentare il capitale. Se il patron cinese non rispetterà questo obbligo il club passerà nelle mani di Elliott che rimetterà la squadra sul mercato cercando nuovi compratori.

Il mercato del Napoli, invece, avrà molti botti: Ancelotti ha chiesto alla società investimenti importanti e De Laurentiis è pronto per accontentarlo. Per la porta sembra ormai fatta per il portiere portoghese Rui Patricio per prendere l’eredità di Reina, in difesa si punta a Grimaldo, esterno difensivo del Benfica ma c’è concorrenza con il Borussia Dortmund.

un altro nome caldo è quello di Fabian Ruiz (classe 1996) attualmente centrocampista del Real Betis. In questa stagione tre gol e sei assist per lui. Ha appena rinnovato il suo contratto fino al 2023 ma ha una clausola rescissoria da 30 milioni. Siamo ancora all’inizio ma ci si aspetta un grande calciomercato, che in Italia manca da anni.

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!