Sergej Milinkovic Savic è senza dubbio uno dei giocatori più decisivi e forti della Serie A. Numeri alla mano si parla di un centrocampista completo, in grado di rivestire il ruolo sia di mediano che di trequartista, con ampi margini di miglioramento. E vista la giovane età non potrebbe essere altrimenti. Infatti il classe '95 è considerato uno dei maggiori talenti in circolazione e seguitissimo dai club più blasonati come Juventus o Manchester United.

L'agente del giocatore esce allo scoperto

Mateja Kezman (agente del giocatore) è uscito allo scoperto con alcune dichiarazioni fatte a RMC Sport circa il suo assistito: "La Lazio in questi anni sta assumendo un ruolo importante in Europa e si sta giocando la qualificazione in Champions League. Sergej e la squadra ora hanno bisogno di tranquillità" e prosegue "per quel che riguarda Milinkovic Savic posso dire che nonostante ci sia l'interesse di numerose squadre, ora come ora non c'è l'accordo con nessuna di esse".

Chiaro e conciso Kezman che non lascia trasparire nulla sul futuro del giocatore.

Possibili scenari di mercato

Secondo quanto riportato dal tabloid inglese "The Sun" nelle scorse settimane pare che il Manchester United si sia fatto avanti per il centrocampista, arrivando a offrire una cifra pari a 90 milioni di Euro (80 milioni di sterline). I biancocelesti hanno sempre manifestato la volontà di non volersi privare del ragazzo, considerato importante qualitativamente per il miglioramento della rosa di Simone Inzaghi. Tra l'altro va ricordato che il giocatore in questa stagione è stato indispensabile e che ha totalizzato tra tutte le manifestazioni disputate ben 46 presenze, andando a segno 13 volte e offrendo 9 assist.

Seppur 23enne ha già conquistato una Supercoppa Italiana con la Lazio, una Coppa di Serbia con la Vojvodina, un Campionato d'Europa Under 19 e un Campionato del Mondo Under 20 con la Serbia. In sintesi: la Lazio non può proprio fare a meno di uno come lui.

L'idolo Ibra e le considerazioni sul finale di stagione

Milinkovic Savic è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel il 10 maggio e raccontando su chi sia il suo idolo di sempre e del finale di stagione che aspetta la Lazio ha detto: "Il mio idolo sin da quando ero piccolo è Ibrahimovic. Molti mi paragonano a lui anche per il mio carattere fumantino.

Guardavo sempre le sue partite". Poi prosegue spiegando le ambizioni sue e della squadra "Vogliamo concludere al meglio il campionato. Siamo concentrati per queste ultime gare che potrebbero regalarci l'accesso alla prossima Champions League. Ci aspettiamo l'Olimpico pieno e pronto a sostenerci contro l'inter. Sarebbe importante per caricarci e speriamo di renderli felici".

Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!