La dirigenza ed i tifosi rossoneri vivono momenti d’attesa causati dal rinvio a giudizio del Milan da parte dell’Uefa. Il club rossonero è infatti alle prese con i tentativi di chiarire la posizione relativa a Yonghong Li, figura che non convince i massimi organi della Uefa. E’ anche questo uno dei motivi che sta spingendo la dirigenza rossonera ad accelerare il mercato estivo, cercando di chiudere più operazioni possibili prima della quasi inevitabile sanzione dell’Uefa. Al Milan potrebbe infatti essere limitato fortemente il mercato estivo, oppure potrebbe essere comminata una salata multa, ma in ultima ipotesi i rossoneri potrebbero anche essere esclusi dalle Coppe e ciò comporterebbe un danno d’immagine gravissimo.

Milan, pazza idea Immobile per il ruolo di centravanti?

Secondo quanto riportato dal quotidiano ‘Il Giorno’, Massimiliano Mirabelli si starebbe muovendo per regalare a Gattuso un attaccante di sicuro affidamento e rendimento. La scelta sarebbe caduta sul bomber laziale, Ciro Immobile, autore di una stagione incredibile che lo ha visto posizionarsi in cima alla classifica dei capocannonieri. Secondo questa indiscrezione, per lui sarebbe pronto un ricco contratto da 4 milioni di euro a stagione, che sarebbe esattamente il doppio di quanto ‘Ciro’ percepisce alla Lazio. Lo scoglio superiore alla chiusura dell’operazione è proprio la Lazio, che si priverebbe del suo miglior attaccante solo per un’offerta irrinunciabile. Claudio Lotito avrebbe richiesto 60 milioni di euro, cifra inavvicinabile per i rossoneri in questo momento, specie dopo le pessime notizie provenienti dall’Uefa.

Il direttore sportivo rossonero punta però ad inserire una contropartita di assoluto valore per convincere Lotito. Si tratta dell’attaccante portoghese Andrè Silva, il quale è molto gradito a Lotito e Tare perché è un giocatore giovane e di prospettiva. Con l’inserimento del portoghese nella trattativa, il Milan punta ad abbassare le pretese di denaro da parte della dirigenza biancoceleste e la buona riuscita dell’operazione potrebbe essere favorita da Jorge Mendes.

Il noto procuratore portoghese è infatti in ottimi rapporti con la dirigenza laziale, viste le molte operazioni concluse assieme, nella scorsa estate infatti la Lazio era riuscita a cedere Baldè Keita per una cifra superiore ai 30 milioni di euro. Immobile rappresenterebbe perfettamente la richiesta di Gattuso, avendo esperienza internazionale e la capacità di trascinarsi dietro l’intera squadra, come accaduto nelle stagioni disputate a Roma con la maglia della Lazio.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina S.S. Lazio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!