Follie del mondo del calcio e della politica, mai come in questa circostanza uniti in un surreale binomio. Le promesse sono un leitmotiv delle campagne elettorali, talvolta vengono mantenute, altre volte restano lettera morta. Che però un candidato sindaco prometta ai cittadini scorte di figurine Panini ed il relativo album non era mai accaduto, ma in un Paese travolto da un positivo delirio per una qualificazione ai Mondiali che mancava da ben 36 anni, è possibile questo ed altro. Follie del calcio e della politica, torniamo a ripetere.

Figurine 'elettorali'

La notizia in Europa è comparsa sul Sun ed è stata riportata da altre testate, anche in Italia.

La protagonista 'politica' di questa vicenda si chiama Betsy Cortegana, candidata sindaco di Chorrillos, un distretto di oltre 280 mila abitanti a sud di Lima. L'aspirante prima cittadina ha ben pensato di sfruttare l'ondata di entusiasmo scatenata in Perù da una qualificazione ai Mondiali tanto sorprendente (la Nazionale è stata protagonista di una grande rimonta), quanto meritata ed attesa da oltre un trentennio. Ha dunque promesso ai cittadini, in cambio del sostegno alle urne, album e figurine relative alla raccolta ufficiale Panini dei prossimi Mondiali di Russia 2018. L'iniziativa è stata accolta con vero giubilo e le persone hanno preso d'assalto i rivenditori. Migliaia di cittadini che, nel giro di pochi giorni, hanno esaurito tutte le scorte di figurine dei punti vendita del distretto.

Secondo quanto riferito dal Sun, le code fuori dai negozi sono state quasi chilometriche e ciò ha scatenato anche l'ingegno poco onesto di alcuni falsari che si sono messi a produrre figurine Panini in versione 'fake'. Secondo i dati, nel giro di mezz'ora sono letteralmente 'volati' circa 10 mila album e, nell'arco di 10 giorni, quasi 150 tonnellate di pacchetti di figurine.

Riteniamo che Betsy Cortegana, in caso di elezione alla carica di sindaco di Chorrillos, farà un monumento dedicato alla Panini.

La Panini ai Mondiali

La raccolta di figurine Panini dedicata ai Mondiali di calcio iniziò con l'edizione messicana del 1970. Quella di Russia 2018 è dunque la dodicesima edizione che comprende 682 figurine, tra cui 50 'speciali'.

La particolarità degli album mondiali sta nella loro 'inesattezza' se consideriamo che vengono prodotti e messi in commercio prima che i CT provvedano alle convocazioni definitive delle rose. Tanto per citare un esempio, l'Italia della raccolta di Spagna 1982 (Mondiali che sarebbero stati vinti dagli azzurri) comprendeva anche le figurine di Roberto Pruzzo e Roberto Bettega che non sarebbero stati convocati da Enzo Bearzot. Nell'attuale raccolta ci sono le figurine di Icardi (Argentina) e Nainggolan (Belgio) che, come noto, non andranno in Russia con le rispettive nazionali.

Segui la nostra pagina Facebook!