Ci siamo, oramai manca veramente poco all'inizio dei mondiali di calcio Russia 2018. La ferita per noi italiani è ancora aperta, infatti l'incredibile eliminazione subita per mano della Svezia è ben lontana dall'essere dimenticata. Tuttavia, per chiunque sia appassionato di calcio, i mondiali sono sempre un appuntamento da non perdere. A riaccendere l'entusiasmo per i campionati del mondo, ha contribuito anche Mediaset che quest'anno trasmetterà in chiaro tutte le partite di Russia 2018. Dopo diversi anni di predominio da parte di Sky, con la Rai che in contemporanea trasmetteva solo alcune partite, finalmente sarà possibile vedere tutti i match senza sottoscrivere nessun abbonamento.

Mediaset infatti utilizzerà Canale 5, Canale 20, e soprattutto Italia 1 che sarà il canale maggiormente impiegato per la trasmissione delle partite. Vi proponiamo quindi la programmazione televisiva decisa da Mediaset per la prima giornata della fase a gironi che va da giovedì 14 fino a martedì 19 giugno.

Si inizia giovedì 14 giugno

Come da consuetudine, ad aprire i giochi sarà il paese ospitante cioè la Russia che accoglierà l'Arabia Saudita. Il match di apertura sarà trasmesso su Canale 5 a partire dalle ore 17. Venerdì 15 invece si comincerà alle 14 con Egitto-Uruguay visibile su Italia 1, che poi trasmetterà anche Marocco-Iran alle 17, mentre Portogallo-Spagna andrà in onda su Canale 5 alle 20.

Sabato 16 invece tutto su Italia 1: Francia-Australia alle 12, Argentina-Islanda alle 15, Perù-Danimarca alle 18 e Croazia-Nigeria alle 21. Anche i primi due match di domenica 17 saranno su Italia 1, ossia Costa Rica-Serbia (ore 14) e Germania-Nigeria (ore 17), mentre Brasile-Svizzera sarà visibile su Canale 5 a partire dalle 20.

Lunedì 18 e martedì 19 invece nuovamente tutto su Italia 1. Il 18 si disputeranno: Svezia-Corea del Sud (alle 14), Belgio-Panama (alle 17) e Tunisia-Inghilterra (alle 20). I match, validi per la prima giornata della fase a gironi, in programma il 19 invece sono Colombia-Giappone (alle 14) e Polonia-Senegal (alle 17).

Esordio comodo per le big?

Sulla carta si prospetta una prima giornata non troppo complicata per le principali favorite alla vittoria finale. Il Brasile (la grande favorita) infatti dovrebbe regolare la Svizzera, cosa che ci si aspetta anche dalla Germania contro il Messico. Esordi ancora più comodi, almeno in teoria, per Francia, Belgio, Inghilterra e Argentina che se la vedranno rispettivamente con Australia, Panama, Tunisia ed Islanda. Decisamente ostico invece l'esordio della Spagna che giocherà "il derby" iberico contro il Portogallo, vincitore degli ultimi europei disputati in Francia.

Segui la nostra pagina Facebook!