Più grandi sono e più rumore fanno cadendo ed il crollo dell'Argentina contro la Croazia ha certamente causato un vero boato dal punto di vista calcistico. La seleccion sudamericana è praticamente ad un passo da una clamorosa eliminazione al primo turno ai Mondiali di Russia 2018. Il flop dell'Albiceleste ha tenuto banco anche nel dopo-partita. Ospite del nuovo programma Mediaset "Balalaika-Dalla Russia col pallone" condotto da Ilary Blasi con Nicola Savino e con la partecipazione di Belen Rodriguez, Diego Abatantuono, il mago Forrest e la Gialappa's Band, il calciatore dell'Udinese Maxi Lopez ha commentato la prestazione dei suoi connazionali, soffermandosi in particolare su Lionel Messi.

Alla fine ha fatto anche un accenno su Mauro Icardi e sulla sua ex consorte, Wanda Nara.

L'Albiceleste e la 'pulce': i motivi di un fallimento

In realtà, il crollo dell'Argentina sfociato nella pesante sconfitta per 0-3 ad opera della Croazia, lascia spazio a numerose intrepretazioni dal punto di vista tecnico-tattico: dall'incapacità di Sampaoli di dare un gioco alla sua squadra alle scelte dello stesso CT sui giocatori convocati e su quelli mandati in campo. Ma è evidente che Leo Messi da cui i tifosi si aspettano sempre magie e prodezze calcistiche, è forse la delusione più grande. Maxi Lopez ha puntato decisamente sul confronto con Cristiando Ronaldo (che sta invece disputando un grande Mondiale), rispondendo alla domanda posta da Nicola Savino, se Messi senta la pressione dovuta al continuo paragone."La "Pulce" e CR7 hanno dettato le regole del calcio mondiale negli ultimi dieci anni" ha sottolineato l'attaccante argentino, concludendo che ora c'è troppa pressione.

Alla domanda su Mauro Icardi, compagno della sua ex moglie Wanda Nara non convocato dal CT Sampaoli, Maxi Lopez ha evitato il riferimento diretto dicendo che anche campioni del calibro di Higuain e Dybala hanno giocato poco in questo Mondiale di Russia 2018. Ultimo commento verso l'ex moglie Wanda Nara, procuratrice del marito ed attaccante nerazzurro che, a detta di Maxi Lopez, potrebbe spingerlo a lasciare l'Inter per approdare alla Juventus.

Ospite della puntata anche Michelle Hunziker, tifosissima della nazionale Svizzera che nella partita di esordio a Russia 2018 ha costretto al pareggio il Brasile, squadra superfavorita all'inizio del torneo. Tra gag e siparietti comici, la conduttrice svizzera si è dimostrata molto preparata in tema calcistico ed ha portato un po' della sua allegria nel programma.

Le critiche di Paola Ferrari al programma Mediaset

Il nuovo programma Mediaset nato per commentare notizie e curiosità dei Mondiali di Russia 2018 è certamente un misto di intrattenimento e sport, con il quale si vuole attirare anche il telespettatore non propriamente appassionato di calcio. Ma sin dalla prima puntata, andata in onda il 15 giugno, non sono mancate le critiche, come ad esempio quelle della giornalista sportiva Rai Paola Ferrari che, senza mezzi termini, con un post pubblicato sui social chiede ufficialmente a Mediaset che gli venga riproposta l'immagine di Cristiano Ronaldo prima della punizione. Chiaro riferimento al fatto che nello show condotto da Ilary Blasi e Nicola Savino si dia più spazio all'intrattenimento che ai commenti ed alle immagini prettamente calcistiche.

La giornalista Rai ha poi proseguito lanciando una frecciatina a Belen Rodriguez ed ai siparietti di cui è protagonista in Balalaika che, a detta di Paola Ferrari non hanno nulla a che vedere con lo spirito di una trasmissione che dovrebbe commentare gli avvenimenti calcistici di questo Mondiale di Russia 2018.

Segui la nostra pagina Facebook!