Mentre tutti i riflettori sono puntati sulla Juventus e sul 'colpo del secolo' Cristiano Ronaldo, l'Inter continua ad essere tra i club più attivi sul mercato. La società nerazzurra è sempre a caccia di un difensore esterno destro in grado di sostituire degnamente Joao Cancelo che, come noto, non è stato riscattato dal Valencia ed è poi finito alla Juve. I nomi in pole sono sempre gli stessi, anche se sembra sia sfumata la possibile trattativa per Alessandro Florenzi che, in base agli ultimi rumors di Calciomercato, avrebbe deciso di rinnovare con la Roma. In cima alla lista in mano al direttore sportivo Piero Ausilio c'è sempre Sime Vrsaljko che, sempre secondo indiscrezioni, gradirebbe il ritorno in Italia e, ovviamente, lo sbarco a Milano.

La proposta nerazzurra è quella di un prestito oneroso con riscatto fissato sui 25 milioni, ma l'Atletico Madrid starebbe facendo 'muro'. Motivo per cui, se l'Inter non riuscisse a strappare ai colchoneros il difensore croato, potrebbe dirottare il suo interesse su Davide Zappacosta.

Alternativa gradita a Spalletti

L'eventuale arrivo del nazionale italiano attualmente in forza al Chelsea potrebbe sembrare a prima vista un ripiego, in realtà è un'alternativa da sempre gradita a Luciano Spalletti che non ha mai nascosto la sua stima nei riguardi dell'ex Atalanta e Torino. Per portare Zappacosta a Milano, l'Inter starebbe pensando ad uno scambio: il Chelsea, su indicazione di Maurizio Sarri, starebbe seguendo Matias Vecino.

Se però l'Inter si privasse di un centrocampista di 'gamba' come l'uruguaiano, autore del gol contro la Lazio che ha riportato i nerazzurri in Champions League, dovrebbe necessariamente intervenire sul mercato alla ricerca di un sostituto. Il preferito da Spalletti resta Moussa Dembélé, ma anche in questo caso la trattativa con il Tottenham sembra in salita.

Indipendentemente dalla cessione di Vecino, l'impressione è che il club milanese farà un tentativo per il nazionale belga. Al momento, però, il ruolo maggiormente scoperto resta la fascia destra in difesa dove, in questo momento, il titolare sarebbe Danilo D'Ambrosio. Con tutto il rispetto per l'ex giocatore del Torino, sembra tanto un 'rattoppo', una soluzione 'obbligata' che nelle ultime stagioni è stata un pò un leitmotiv in casa nerazzurra.

In quel ruolo l'Inter aveva trovato Cancelo: aver perso il portoghese ed aver indirettamente rinforzato la Juventus è forse l'unico 'neo' di un mercato interista complessivamente positivo.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!