Lunedì sarà finalmente il Cristiano Ronaldo Day e i tifosi juventini si stanno preparando ad accogliere CR7. L'arrivo del portoghese ha generato grande entusiasmo in tutto il mondo Juventus, i sostenitori bianconeri sono letteralmente impazziti dalla gioia e sono immediatamente corsi ad acquistare la maglia del pluri pallone. Adesso si attende solo il primo bagno di folla per Cristiano Ronaldo che appunto avverrà lunedì. CR7 farà le visite mediche e poi alle ore 18:30 ci sarà la prima conferenza stampa nel quale sarà presentato.

Anche i nuovi compagni di squadra di Ronaldo sono impazienti di poter lavorare con lui, come hanno rivelato Mattia Caldara e Claudio Marchisio.

Marchisio risponde alle domande dei suoi tifosi su Instagram

Claudio Marchisio oltre ad essere un giocatore della Juve è soprattuto un tifoso bianconero e il suo legame con la vecchia signora è veramente fortissimo. In questi giorni però il suo nome viene anche avvistato ad altri club e il suo addio ai Campioni d'Italia potrebbe essere una possibilità concreta.

Ora le attenzioni di Marchisio sono tutte rivolte alla preparazione estiva e insieme ai suoi compagni sta lavorando duramente alla Continassa. Nelle ultime ore il Pricipino, che è molto attivo sui social, ha utilizzato la nuova funzione Instagram "Fammi una domanda", i suoi fan ovviamente si sono subito scatenati e i quesiti calcistici non sono mancati. In particolare il numero 8 bianconero ha risposto a chi gli ha chiesto cosa ne pensa dell'arrivo di CR7: "Che sta per arrivare un campione assoluto, e che sarà davvero interessante vedere la sua quotidianità nel lavoro, almeno per me.

Come tifoso un colpo della M.........".

Cuore bianconero

Claudio Marchisio su Instagram non ha solo risposto alle domande su Cristiano Ronaldo, ma ha anche spiegato come procede la preparazione estiva della Juve: "Stanno andando bene. Carichi intensi e primi rapporti con i nuovi compagni. Come ogni anno, è il periodo dove si creano le basi di una stagione". Il Principino, nelle sue risposte Instagram, ha anche sottolineato il grande legame con Alessandro Del Piero suo idolo di infanzia: "Da piccolo giocavo attaccante, con la 10.

Il primo è stato Baggio, ricordo ancora le sue magie che ci hanno fatto giocare con la maglia della Juve o al mondiale del 94. Poi subito dopo Alessandro Del Piero. Alla fine sono riuscito anche a giocarci e a vincere insieme..."

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!