Il Milan, a pochi giorni dall'inizio del Campionato, continua la ricerca del suo centrocampista di livello. Dopo Milinkovic-Savic sui cui il club milanese si è defilato e l'ipotesi Rabiot del PSG, l'ultimo nome in casa rossonera è quello di Bakayoko del Chelsea; col giocatore dei blues però le cose stanno andando decisamente bene.

La trattativa è subito stata intavolata dai due club, i rossoneri vogliono il 23 enne ex Monaco con convinzione e mirano a chiudere la trattativa il più in fretta possibile, cosi da regalare a Gattuso un nuovo elemento che possa subito mettersi agli ordini, ma sopratutto pronto per l'inizio del Campionato.

Il giocatore al Chelsea ha vissuto una stagione non proprio esaltante e a Milano potrebbe tornare ad essere il forte centrocampista del Monaco che tanto aveva fatto parlare bene di sé. Fabinho, suo ex compagno di reparto, ha formato con lui un diga quasi insuperabile ed è anche grazie a loro due che la squadra di Montecarlo ha soffiato lo scudetto ai rivali del Paris Saint German nella stagione 2016-2017.

Milan-Bakayoko: le parti sono vicine

I dirigenti del Milan hanno incontrato gli agenti del calciatore e l'affare sembra sempre più vicino alla conclusione. L'incontro è durato 30 minuti, si è parlato della formula e delle cifre del trasferimento: il prestito con diritto di riscatto sembra la via più percorribile e concreta al momento. Non spaventa i rossoneri la concorrenza di Everton e Borussia Dortmund, poiché hanno avuto esito positivo dall'incontro.

Il giocatore è stato pagato solo un anno fa dal Chelsea 40 milioni di euro, il Milan per il riscatto vorrebbe spendere circa 30-35 milioni di euro. C'è ancora qualcosa da limare col Chelsea, ma c'è fiducia nell'ambiente.

Tiemoué Bakayoko: il profilo

Il giocatore per caratteristiche è un vero e proprio lottatore. La sua fisicità (189 centimetri) è il suo punto forte.

Si è saputo imporre bene in Europa con il suo ex club, soprattutto in Champions League, dove riuscì addirittura ad arrivare in semifinale, persa poi contro la Juventus. Nella sua prima stagione a Londra, però, sembra non essere mai riuscito ad esprimersi del tutto, nonostante abbia giocato l'intera stagione dal titolare. Al Milan Gattuso vorrebbe piazzarlo davanti alla difesa, benché non possegga molta qualità nella gestione del pallone; più probabile un impiego come mezzala, anche se in carriera non ha mai giocato nemmeno in questa posizione.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!