Frosinone-Juventus finisce 0-2 e certifica lo strapotere bianconero in classifica. La capolista fa cinque su cinque in una serata difficile in cui per ottanta minuti rimbalza sul muro avversario, poi viene trascinata dalla sua stella più brillante: Cristiano Ronaldo. Il portoghese apre le danze, Bernardeschi le chiude in quello che risulta essere un monologo come evidenziano le statistiche del report pubblicato dalla Serie A: diciotto tiri in porta contro i due dei padroni di casa che non sporcano mai i guantoni di Sczesny e il 72% di possesso palla nei 90 minuti giocati, questi li impressionanti dati di squadra dei ragazzi di Allegri.

Frosinone-Juventus 0-2: Ronaldo è il più pericoloso

Decisivo nel match dello Stirpe è Cristiano Ronaldo che trova il gol che fa tirare un sospiro di sollievo a tutti i compagni rimasti imbrigliati dall'ottima fase difensiva del Frosinone. La Juventus si gode il suo marziano, in rete da due partite di fila in campionato dopo il primo mese di digiuno, e sempre il più pericoloso dei suoi. Il portoghese, alla fine della gara, primeggia nei tiri verso la porta avversaria (5 di cui 1 in porta) e nelle occasioni da gol create (anche i questo caso 5). Una prestazione maiuscola per CR7 in cui l'unica macchia è rappresentata dal dato sulle palle perse (in totale 6) il più alto della squadra dopo Dybala (7).

Frosinone-Juventus 0-2: Alex Sandro inesaubribile

Frosinone-Juventus 0-2 ha poi un altro grande protagonista secondo le statistiche ufficiali. E' Alex Sandro che risulta essere primo in classifica, un po' a sorpresa, sia nel numero di palloni giocati, sono ben 116 quando l'arbitro fischia il novantesimo, sia nei passaggi riusciti 85. In entrambi i casi il secondo nelle graduatorie è Pjanic, regista designato che per una notte, visto l’asfissiante pressing dei padroni di casa, lascia le redini del gioco al potente laterale mancino.

Tra le tante note positive di serata ci sono anche Cancelo e Bernardeschi che entrano dalla panchina e se il secondo è subito decisivo con il gol che chiude la gara, il primo esce dal campo con il 100% di passaggi riusciti. Bene anche Emer Can, 4 palloni recuperati, mentre da rivedere la prestazione di Dybala. La Joya bianconera gioca alle spalle delle punte e si ritrova spesso imbottigliato nel traffico, da qui nascono le sette palle perse, nessuno fa peggio di lui tra i ventidue in campo.

Poco incisiva la sua prestazione anche in finalizzazione, solo una la conclusione verso la porta avversaria, a sua difesa va però evidenziato come con quattro falli subito sia l’uomo più tartassato dagli avversari. Anche i numeri certificano il domino bianconero in Frosinone-Juventus 0-2, i Campioni d’Italia al momento sembrano imbattibili, mercoledì sera nel turno infrasettimanale ci proverà il Bologna a ridare speranze alle inseguitrici.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Cristiano Ronaldo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!