Il caos sui format del campionato di Serie B, è terminato poco dopo le 18:30 di martedì 11 Settembre, il collegio di garanzia del Coni, ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati sul format del campionato di Serie B, confermando la legittimità della decisione presa dal Commissario Straordinario della Figc Roberto Fabbricini lo scorso 13 Agosto, su richiesta della Lega di serie B, presieduta dall'Avv.

Mauro Balata. Niente da fare per le cinque squadre che speravano nel ripescaggio Catania, Novara, Pro Vercelli, Ternana e Siena. Resta tecnicamente aperta una possibilità per le ricorrenti, infatti, potranno rivolgersi al Tribunale federale nazionale, il primo grado della giustizia sportiva del calcio, ma la via è molto stretta il campionato di Serie B continua.

Il verdetto

Il collegio di garanzia del Coni, ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati sul format del campionato di Serie B, con una votazione a maggioranza tre i favorevoli e due i contrari.

Al termine della giornata è stato il Presidente del collegio di garanzia Franco Frattini all'uscita a comunicare la notizia: ''E' la prima volta che il Collegio si spacca e che il Presidente vota contro, non condividendo la scelta e sostenendo invece la B a 22. Sono queste le regole da giudice ho votato in coscienza ma ovviamente sono rattristato.I Colleghi hanno deciso diversamente''.

Ricordiamo ai nostri lettori che il campionato di Serie B è partito a diciannove squadre, in seguito all'esclusione dal campionato di Avellino, Bari e Cesena; e per via degli innumerevoli ricorsi presentati dalle squadre che speravano di ottenere il ripescaggio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B Serie C

Che cosa accadrà adesso?

Oggi con la sentenza si chiudono le speranze per l’accesso alla serie cadetta nella stagione 2018/19, ma le cinque squadre interessate Catania, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana continueranno la loro battaglia presso il Tar del Lazio e il Consiglio di Stato, per aver diritto ai risarcimenti. Inoltre, resta da capire cosa accadrà nella stagione 2019/20 in Serie B, perché il Presidente della Lega C, Gabriele Gravina si era detto pronto a cambiare il regolamento passando per la stagione 2018/19 a sette promozioni per reintegrare il format a ventidue squadre della Serie B.

La lega di Serie C ha annunciato per mercoledì 12 la comunicazione dei gironi e dei calendari. Mentre la prima giornata di serie C sarà disputata da domenica 16 e nei giorni successivi (per la C), mentre la seconda sarà disputata il prossimo 22 e 23 settembre. La serie D che vedrà assolute protagoniste le squadre di Avellino, Bari e Cesena (cancellate dalla Covisoc per inadempienze amministrative), partirà domenica 16 settembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto