Sembra non aver fine il tormentone di mercato che vede il nome di Luka Modric accostato ai colori dell'Inter. Il centrocampista croato, infatti, ha fatto di tutto per trasferirsi in nerazzurro la scorsa estate, non riuscendo a vincere le rimostranze del patron del Real Madrid, Florentino Perez, che non ha voluto saperne di lasciarlo andare. Il presidente, infatti, non ha tenuto fede alla promessa fatta al giocatore qualche mese prima secondo cui, in caso di nuova vittoria della Champions League, sarebbe stato libero di accordarsi con chiunque. Il tormentone, però, è pronto a tornare in auge a gennaio, con l'ex Dinamo Zagabria e Tottenham che non avrebbe cambiato la propria intenzione, tanto che durante la festa per il suo compleanno ha confidato tale volontà anche ai suoi amici, o meglio ai suoi compagni di Nazionale, anche a quelli che già vestono la maglia interista.

Modric-Inter, la rivelazione

La vicenda Modric-Inter è finita in tribunale visto che il patron del Real Madrid, Florentino Perez, non ha digerito i contatti avuti dall'entourage del centrocampista croato con la società nerazzurra, tanto da denunciare quest'ultima alla Fifa. Una denuncia che, però, si è già conclusa con un nulla di fatto visto che il massimo organismo mondiale ha stabilito che non ci sono i presupposti per proseguire l'indagine. E' stato lo stesso centrocampista croato a scagionare la società nerazzurra, lasciando intendere che sarebbe stato lui a sondare il terreno per un eventuale trasferimento. Un gesto molto apprezzato dal direttore sportivo dell'Inter, Piero Ausilio, pronto ad alzare l'offerta [VIDEO] fatta l'estate scorsa, quando i nerazzurri avevano proposto un prestito oneroso da venti milioni di euro con diritto di riscatto fissato ad altri trenta milioni.

Modric, dal suo canto, stando a quanto rivelato da Sportmediaset, ha confessato [VIDEO] ai propri compagni, dopo la festa di compleanno dell'altro giorno, di volersi ancora trasferire a Milano. Resta, dunque, da battere solo la resistenza di Florentino Perez e alzare l'offerta potrebbe essere un buon compromesso. Il centrocampista croato, premiato come miglior giocatore del Mondiale in Russia, ha già l'accordo economico con i nerazzurri per un contratto quadriennale a quasi dieci milioni di euro a stagione.

Come potrebbe giocare l'Inter

Luka Modric è ciò che manca all'Inter di Luciano Spalletti oggi. Il tecnico nerazzurro ha sperato per tutta l'estate che la trattativa per il centrocampista croato andasse in porto e non lo ha nascosto neanche dopo l'amichevole contro il Lione, affermando che come tutti i tifosi anche lui sognava di poter allenare un giocatore di tale calibro.

Per questo motivo il tecnico di Certaldo ha già le idee chiare su dove schiererebbe Modric, al fianco di Marcelo Brozovic, facendolo alternare con Radja Nainggolan sulla trequarti. Sia il Ninja che l'ex Tottenham e Dinamo Zagabria possono giocare sia davanti alla difesa che sulla trequarti. Con Modric, però, verrebbe innalzato notevolmente il tasso qualitativo del centrocampo nerazzurro.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!