Dopo la pesante sconfitta contro la Sampdoria arriva una sosta salutare per il Napoli. La pausa per le nazionali sarà utile ad Ancelotti per lavorare sui difetti intravisti nel match di Marassi. Dopo la sosta il Napoli si ritufferà nel campionato e successivamente nella Champions League. A tal proposito oggi (3 settembre) scadeva il termine per presentare la lista dei 25 giocatori che potranno disputare la massima competizione europea. Non ci sono clamorose novità come ad esempio si è verificato per l'Inter. L'unico nome blasonato escluso è il centrocampista tedesco Younes che ha lasciato inevitabilmente posto ad Ospina.

L'infortunio di Meret ha condizionato questa decisione di Carlo Ancelotti. In ogni caso sarà un'esclusione che non peserà molto in quanto il giocatore tedesco attualmente è infortunato e tornerà disponibile tra alcuni mesi. Inoltre a gennaio si aprirà di nuovo la lista Champions League ed il tedesco potrà cercare di convincere l'allenatore del Napoli per un eventuali inserimento sempre se la società di De Laurentiis passerà il girone di qualificazione agli ottavi. Vediamo insieme la lista dei giocatori presentati dal tecnico emiliano.

Lista giocatori, fuori Younes dentro Ospina

Non ci sono clamorose novità nella lista presentata da Ancelotti alla Uefa. Nella lista B, riguardante gli under 21, è stato inserito Amadou Diawara mentre due dei quattro posti riservati ai giocatori del vivaio sono stati "dedicati" a Luperto e Insigne.

Fra coloro ritenuti "italiani", oltre a Meret e Verdi, ci sono Hamsik, Zielinski ed Hysaj. Per il resto sono confermati tutti i giocatori che fanno parte della rosa allenata da Ancelotti.

Le dichiarazioni di De Laurentiis post sconfitta contro la Sampdoria

Intanto il presidente del Napoli ha rilasciato dichiarazioni "pesanti" nel post sconfitta contro la Sampdoria.

Questa volta il patron ha fatto autocritica scusandosi con i tifosi napoletani per la brutta figura rimediata dalla sua squadra. Lo stesso De Laurentiis ha aggiunto di evitare processi ribadendo come le prime giornate serviranno a Carlo Ancelotti per "assestarsi" dopo diversi anni fuori dalla Serie A ("Il mister ha bisogno di tempo").

Ha aggiunto poi che servirà pazienza per far crescere i tanti giovani presenti nella rosa. Il presidente ha fatto i complimenti anche alla dirigenza del "suo" Napoli ed, in particolar modo, al direttore sportivo Cristiano Giuntoli per l'ottima intuizione Ounas. Quest'ultimo sta pian piano dimostrando di essere un giocatore dal grande potenziale ed in grado di dare vivacità al gioco del Napoli.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!