Attesa conclusa per il nuovo Crotone di mister Giovanni Stroppa. La formazione pitagorica dopo un'estate di tribolazioni tornerà a calcare il manto erboso dello Stadio Comunale "Ezio Scida", nella gara che sancirà la prima sfida casalinga del nuovo campionato del Crotone Calcio.

A fare visita alla compagine calabrese sarà il Foggia di mister Gianluca Grassadonia, tecnico giunto alla guida della squadra pugliese proprio al posto dell'attuale tecnico del Crotone Stroppa. Una sfida con diversi incroci: dagli ex Oliver Kragl e Salvatore Molina che hanno vestito le maglie di entrambe le squadre, al tecnico crotonese che andrà ad affrontare appunto la sua ex squadra, arrivando ai ricorsi storici.

Infatti le due formazioni si sono affrontate numerose volte nei campionati di Serie C del passato, sempre con grande rivalità tra le tifoserie.

Crotone in cerca del riscatto

La squadra crotonese arriva a questa sfida dopo la sconfitta (0-3) del primo turno di Serie B dello Stadio "Tombolato" contro il Cittadella. Un risultato scaturito da una gara nata male e conclusa con l'inferiorità numerica a causa dell'espulsione del difensore Vladimir Golemic.

Ora il ritorno a "casa" in quello stadio che nelle ultime due stagioni ha ospitato le gare della massima serie. In un campionato cadetto difficile da decifrare e con diverse squadre che puntano alla promozione in Serie A, la squadra di Giovanni Stroppa vuole ripartire nella sfida contro i Satanelli, per conquistare i primi tre punti della stagione e smuovere una classifica che vede i rossoblù ancora fermi a 0 punti.

Il tutto mentre il Foggia alla prima giornata ha sconfitto invece per 4-2 il Carpi.

Spettacolo sugli spalti

A incitare i calciatori rossoblu ci saranno diverse migliaia di tifosi crotonesi. In questi il pubblico crotonese ha approfittato della fase di prelazione della nuova Campagna Abbonamenti "Quello Che Ci Lega" 2018 lanciata dalla società, rinnovando oltre tremila tessere.

Un pubblico che sarà presente anche con l'acquisto dei biglietti per la singola partita, anche se l'Ezio Scida sarà aperto a capienza ridotta con solamente 9000 posti disponibili dei 16.500 totali della struttura. Una decisione arrivata a causa del mancato rinnovo della concessione all'utilizzo dell'area sulla quale sorgono le strutture di recente installazione, utilizzate fino alla precedente stagione.

Ciononostante sugli spalti si preannuncia un bello spettacolo da parte dei tifosi.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!