Con ancora negli occhi i festeggiamenti di un grande traguardo sportivo raggiunto, il ritorno in cadetteria dopo quindici lunghe stagioni, il Cosenza si vede annullare la gara d'esordio casalingo dello Stadio "San Vito - Marulla" contro l'Hellas Verona a causa di un manto erboso ritenuto inadeguato dal direttore di gara.

Una corsa contro il tempo andata in scena nelle ultime settimane che si è mostrata inutile, impedendo ai tifosi cosentini di assistere al match dei propri beniamini. Una sconfitta non solo per la città dei Bruzi ma per un'intera Regione: infatti anche a pochi chilometri di distanza, nella vicina Crotone, la politica locale si sta scontrando in questo periodo con la Soprintendenza ai Beni Archeologici per l'utilizzo dell'area sopra al quale sorgono le strutture di recente costruzione dello Stadio Comunale "Ezio Scida".

Cosenza, rischio sconfitta a tavolino

A rincarare la dose potrebbe essere nelle prossime ore la Federazione, la quale potrebbe concedere la vittoria a tavolino con 0-3 d'ufficio all'Hellas Verona. Uno scenario non preventivabile alla vigilia del campionato, anche alla luce delle continue rassicurazioni in merito giunte sia dalle Istituzioni locali, sia dagli organi di controllo federale. Agli occhi del direttore di gara Piscopo si è invece presentato un terreno di gioco in condizioni precarie, parzialmente privo delle linee di gioco. Prima un giro di campo per constatare la tenuta del terreno, poi insieme ai capitani delle rispettive squadre un nuovo sopralluogo per valutare la scorrevolezza della palla, il tutto prima di prendere una decisione inaspettata, quella dell'annullamento della sfida.

La società calabrese si scusa

In serata la società cosentina attraverso una nota, rilasciata sulla sua pagina ufficiale Facebook, ha spiegato i motivi della mancata disputa della gara contro l'Hellas Verona. Allo stesso tempo ha tenuto ad evidenziare le rassicurazioni ricevute alla vigilia della sfida, chiedendo comunque scusa ai propri sostenitori.

Dopo la vittoria sfumata allo scadere in casa dell'Ascoli, è arrivata insomma una nuova doccia fredda per il club calabrese. Il Cosenza tornerà nuovamente in campo sabato 15 settembre alle ore 15.00, dopo la sosta programmata per la disputa delle gare delle Nazionali, nella terza giornata di Serie B allo Stadio "Tombolato" in casa della sorprendente capolista Cittadella.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!