L'Italia di Roberto Mancini riparte dalla Nations League e dalle amichevoli contro Polonia e Portogallo, in programma tra settembre e novembre nell'inedita formula della doppia sfida. In settimana è previsto il debutto del nuovo torneo UEFA, il quale mette in palio la qualificazione ai play off per gli Europei 2020 alla Nazionale che conquista il primo posto nel girone. Se, ad esempio, l'Italia dovesse vincere il proprio gruppo, avrebbe la certezza di qualificarsi ai play off per gli Europei.

Qualora invece ottenga la qualificazione diretta a Euro 2020 sul campo, si qualifica ai play off la Nazionale seconda classificata (una tra Polonia e Portogallo).

Calendario Nations League: date amichevoli Italia contro Polonia e Portogallo

La prima amichevole sarà Italia-Polonia, in calendario venerdì 7 settembre alle ore 20.45 presso lo stadio Dall'Ara di Bologna. Tre giorni dopo si disputerà Portogallo-Italia, partita fissata per il 10 settembre a Lisbona con calcio d'inizio alle 20.45.

Il 14 ottobre si giocherà Polonia-Italia, ritorno del primo incontro. Gran finale per Italia-Portogallo a San Siro, in programma il 17 novembre. Anche i due match di ritorno avranno inizio alle ore 20.45.

Amichevoli Italia girone 3 Nations League

  • Italia-Polonia: 7 settembre (20.45)
  • Portogallo-Italia: 10 settembre (20.45)
  • Polonia-Italia: 14 ottobre (20.45)
  • Italia-Portogallo: 17 novembre (20.45)

Sia Polonia che Portogallo sono avversarie ostiche per l'Italia.

Come ha dimostrato la Serie A in questo avvio di stagione, il movimento calcistico della Polonia è tra i più interessanti a livello continentale. Sono 8 i giocatori "italiani" che rientrano nella rosa dei convocati per la partita contro la Nazionale azzurra del 7 settembre. Il nome più conosciuto è quello di Milik, centravanti del Napoli. Nel ruolo di classico numero 9 c'è anche la sorpresa del campionato Piatek, bomber del Genoa con 3 gol in 2 partite alla sua prima stagione nella massima serie.

A centrocampo, la Polonia può schierare giocatori del calibro di Zielinski (Napoli) e Linetty (Sampdoria). In porta, invece, figura Szczesny, che alla Juve ha raccolto l'eredità della leggenda Gigi Buffon. Nel Portogallo non ci sarà Cristiano Ronaldo, assente nella lista dei convocati del ct Santos. Il fuoriclasse portoghese ha preferito restare a Torino per accelerare il processo di adattamento al campionato italiano.

Tra i lusitani, fari accesi sull'attaccante del Milan Andrè Silva (ora in prestito al Siviglia), l'esterno destro Joao Cancelo (Juventus) e il terzino Mario Rui (Napoli).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto