Il Calciomercato invernale chiuderà alle ore 20 di giovedì 31 gennaio, ma sono ancora molte le squadre in attesa di occasioni dell'ultimo minuto, una di queste è il Milan. I rossoneri si sono mossi in anticipo sugli altri per aggiudicarsi il funambolo brasiliano Paquetà per 40 milioni dal Flamengo e il bomber polacco Piatek dopo la drastica decisione di Higuain di abbandonare il Diavolo a metà stagione. Ma nello scacchiere di Gattuso mancherebbe ancora qualche pedina.

Delusione Calhanoglu

Dopo la scorsa stagione ad alti livelli condita da 6 gol in campionato, 2 in Europa League e svariati assist, quest'anno il turco Calhanoglu sta deludendo tutti.

In campionato nessun gol finora e solamente 2 assist, davvero poco per un giocatore di classe come lui, dotato di un ottimo tiro dalla distanza e di un dribbling ubriacante. Gattuso ha sempre ribadito di avere fiducia in lui, come dimostrano le 19 partite giocate in Serie A quest'anno dal turco.

Ma le ultime indiscrezioni di mercato rivelano che Leonardo e Maldini siano alla ricerca di un esterno più concreto che riesca ad incidere negli ultimi metri.

I nomi sul tavolo

Nei giorni scorsi il Milan aveva fatto una proposta al Watford per il ritorno di Deulofeu, giocatore che nella stagione 2016-17 aveva trascinato i rossoneri con 4 gol e 3 assist, tutto questo in sole 17 partite, non male per un esterno d'attacco arrivato a gennaio e che non aveva mai giocato nel nostro campionato.

Il club inglese però ha sparato alto per il prezzo del cartellino, circa 30 milioni e l'operazione è sostanzialmente sfumata.

I rossoneri hanno messo gli occhi anche su due giocatori che militano in Belgio, Groeneveld del Bruges e Djenepo dello Standard Liegi. Ma su questi due profili ci sono dei dubbi, soprattutto sul primo, essendo infortunato da ottobre. Si è parlato anche di Bergwijn dell'Ajax, ma il club olandese non vuole privarsi per ora del suo gioiello.

Un altro profilo corteggiato a lungo dal Milan è stato Carrasco, reduce dal buon mondiale in Russia e ora stabilitosi in Cina per il quale molte squadre, tra queste Arsenal e Inter nutrono interesse

Un'idea dell'ultimo minuto

In queste ore si sta parlando di un nome nuovo sul taccuino dei dirigenti rossoneri, si tratta del giovane attaccante Victor Osimhen [VIDEO], calciatore nigeriano che milita nel Charleroi in Belgio in prestito dal Wolfsburg, il quale in 18 partite è riuscito a realizzare già 9 gol.

Il ragazzo ha appena 20 anni ma ha già fatto intravedere ottima personalità e fisico possente essendo alto 185 cm, è una prima punta ma sa anche giocare sull'esterno. Arriverebbe a Milanello con un prestito con diritto od obbligo di riscatto fissato a circa 15 milioni, cifra non esagerata che sembra stuzzicare i dirigenti rossoneri

Segui la nostra pagina Facebook!