L'Inter torna in campo dopo la sosta seguita alle festività di inizio anno nel match valido per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Avversario è il Benevento in una gara che ovviamente favorisce nettamente gli uomini di Luciano Spalletti. Attenzione però a non 'snobbare' l'impegno, la formazione campana ha poco da perdere in quel di Milano al cospetto dei nerazzurri e, dunque, venderà cara la pelle. Oltretutto in una stagione in cui la Juventus in vetta alla classifica di Serie A dista ormai anni luce e dopo l'eliminazione dalla Champions League, chiaro che la Coppa Italia rappresenta un obiettivo concreto per Icardi e compagni, insieme all'altro trofeo che vede ancora in corsa il club milanese, ovvero l'Europa League.

La gara si disputerà a porte chiuse, l'Inter infatti sconta il primo dei due turni senza pubblico imposti dalla FIGC dopo il caso dei cori razzisti all'indirizzo di Koulibaly in occasione della gara di campionato vinta contro il Napoli. La società meneghina ha però raggiunto un compromesso con la federazione: ha infatti rinunciato a fare ricorso contro la penalità che gli è stata inflitta, in cambio della concessione di fare accedere nel primo anello del 'Meazza' i bambini delle scuole calcio. Dunque avrà il suo tifo, anche se diverso rispetto al solito.

Il match in diretta tv

La Coppa Italia viene trasmessa in chiaro dalla Rai e, pertanto, i tifosi dell'Inter potranno seguirla in tv. Si gioca domani, calcio d'inizio alle ore 18, e la gara andrà in onda su Rai 2 con collegamento che inizierà alle ore 17.50. Naturalmente la si può vedere anche in streaming attraverso Rai Play, per pc, smartphone e qualunque altro tipo di dispositivo mobile.

Probabili formazioni

Spalletti farà ricorso comunque ad un robusto turnover per il match di domani nel quale, tra le novità più significative, si potrebbe rivedere dal 1' Radja Nainggolan.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter

Il tecnico non dovrebbe comunque rinunciare al suo 4-2-3-1 con Padelli tra i pali, MIranda e Ranocchia centrali in difesa con D'Ambrosio e Dalbert larghi sulle fasce. In mediana la coppa composta da Gagliardini e Borja Valero, con Candreva, Nainggolan e Keita a supporto dell'unica punta, Lautaro Martinez.

Sul fronte avversario, mister Bucchi dovrebbe schierare la formazione tipo. Dunque vedremo il Benevento schierato con un 3-5-2 che prevede Montipò a guardia della porta, Volta, Antei e Di Chiara in difesa. Centrocampo da destra a sinistra con Letizia, Del Pinto, Bandinelli, Tello ed Improta con Insigne e Coda di punta.

Numeri e curiosità

Non ci sono precedenti in Coppa Italia tra le due formazione che si sono incontrate soltanto due volte in passato, nello scorso campionato di Serie A. Il 24 febbraio dell'anno scorso l'Inter vinse 2-0 il match di San Siro con reti di Skriniar e Ranocchia. Nelle ultime due gare disputate nel trofeo nella passata stagione i nerazzurri non andarono in gol e, dunque, contro il Benevento devono evitare quello che sarebbe un primato storico negativo perché non è mai accaduto che l'Inter non abbia realizzato nemmeno una rete in Coppa Italia per tre match di fila.

Per gli uomini di Spalletti è l'esordio nel trofeo in questa stagione mentre gli 'stregoni' hanno già disputato tre turni, eliminando nell'ordine Imolese, Udinese e Cittadella.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto