In casa Inter tiene banco il caso relativo a Mauro Icardi. Il centravanti argentino non sembra in procinto di rinnovare il proprio contratto visto che sia lui che la moglie e agente, Wanda Nara, hanno fatto intendere che c'è ancora tanta distanza tra domanda e offerta. Una questione abbastanza delicata visto che il capitano nerazzurro ha un contratto fino a giugno 2021 a quasi cinque milioni di euro a stagione ma con una clausola rescissoria, valida solo per l'estero ed esercitabile dal 1 al 15 luglio di ogni anno, che ammonta a centodieci milioni di euro.

E dopo il rendimento avuto da Maurito al suo esordio in Champions League, dove ha messo a segno quattro reti in sei partite, non sembra più utopia pensare ad un top club europeo che possa esercitare tale clausola.

Icardi e il possibile addio all'Inter

Mauro Icardi potrebbe lasciare l'Inter la prossima estate. Il rinnovo di contratto è ancora lontano, vista la distanza esistente tra la domanda e l'offerta, e questo alimenta i rumors sul possibile addio del centravanti argentino.

Su Maurito non mancano i club interessati e la moglie e agente dell'attaccante, Wanda Nara, ha dichiarato che su di lui principalmente si sono interessati i due grandi club di Spagna, una squadra inglese e una francese.

Non è così difficile pensare che le società in questione siano Barcellona, Real Madrid, Chelsea e Paris Saint Germain. A parte il Barça, che sembra coperto in quel ruolo con Luis Suarez, gli altri tre club necessitano di un rinforzo in quel reparto per motivi differenti. Il Real cerca un sostituto di Karim Benzema, che quest'anno sta accusando diversi problemi fisici e il rendimento non è stato ottimale. Il Chelsea, invece, cerca un rinforzo in quel ruolo avendo riscontrato grosse difficoltà in questa prima parte della stagione e non è un caso che stiano facendo un tentativo anche con Gonzalo Higuain.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Inter Calciomercato

Diverso il discorso relativo al Psg, che deve trovare un sostituto all'altezza di Edinson Cavani che vuole lasciare Parigi visto il rapporto non idilliaco con Neymar.

I possibili sostituti

Vista la clausola rescissoria in essere l'Inter potrebbe non avere voce in capitolo sulla possibile cessione di Mauro Icardi. In virtù di ciò si sta cautelando e valutando i possibili sostituti. Le piste più calde sembrano essere tre in particolare con dei sondaggi già avviati da parte dei dirigenti nerazzurri.

Il primo nome è quello di Krzysztof Piatek, vera rivelazione del campionato italiano che con la maglia del Genoa ha messo a segno tredici reti in diciannove presenze in campionato. Il patron rossoblu, Enrico Preziosi, vorrebbe scatenare un'asta la cui base partirà dai cinquanta milioni di euro.

Altro nome al vaglio è quello dell'attaccante spagnolo del Valencia, Rodrigo, che lo scorso anno è stato seguito anche dal Barcellona. In estate la clausola rescissoria da centoventi milioni ha bloccato tutto, ma qualcosa potrebbe cambiare a luglio.

Classe 1991, il giocatore non si sta confermando sui livelli dello scorso anno avendo segnato solo due reti in questa Liga.

Il nome che fa sognare i tifosi dell'Inter, invece, è quello di Timo Werner. Il centravanti del Lipsia e della Nazionale tedesca, da tre anni finisce in doppia cifra e in questa stagione è già a quota undici reti in Bundesliga. La sua valutazione si aggira sui settanta milioni di euro ma questo sembra essere il profilo ideale. Werner, infatti, non solo è più giovane di Icardi di tre anni, essendo un classe 1996, ma ha anche una discreta esperienza europea avendo giocato sia in Champions League che in Europa League.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto