Dopo il match di campionato disputatosi al San Siro sabato scorso, terminato con il risultato di 0-0, Milan e Napoli si affronteranno nuovamente domani, martedì 29 gennaio alle ore 20.45 nella gara dei Quarti di finale di Coppa Italia.

Sarà una partita ad eliminazione diretta e chi passa il turno dovrà affrontare la vincitrice tra Inter e Lazio in una semifinale andata e ritorno.

Coppa Italia: un obiettivo stagionale per entrambe

I due club si giocano molto e il mancato passaggio del turno in Coppa equivarrebbe per entrambi al fallimento di un obiettivo stagionale.

Il Milan di Gattuso, ormai fuori dall'Europa League e in lotta per un posto nella prossima edizione della Champions League, ha come obiettivo quello di arrivare perlomeno in semifinale di Coppa Italia per provare a strappare un ticket valido per la finale.

Il Napoli di Ancelotti, "retrocesso" in Europa League dopo la bella figura in Champions e ormai distanziato dalla Juve di ben 11 punti in Serie A, ha come obiettivi dichiarati quelli di vincere sia l'Europa League che la Coppa Italia.

Le probabili formazioni

Il Milan, a causa dei numerosi infortuni, ha a disposizione pochi cambi rispetto all'ultima gara di campionato. Gattuso dovrebbe schierare il modulo 4-3-3 con Donnarumma tra i pali, la difesa a 4 formata da Calabria, Romagnoli, Musacchio e Rodriguez, il centrocampo molto fisico con Bakayoko e Kessie e tecnico grazie alle doti di Paquetà, il tridente d'attacco sarà composto da Suso e Calhanoglu con il neo acquisto Piatek che prenderà il posto di Cutrone.

Il Napoli, può vantare di una rosa molto più numerosa e di due rientri fondamentali come quelli di Allan e Hamsik. Ancelotti probabilmente schiererà la formazione migliore, ovvero quella che ha disputato le gare di Champions League, affidandosi dunque ad un 4-4-2 con Meret tra i pali, la difesa composta da Hysaj, Maksimovic, Koulibaly e Ghoulam, il centrocampo con il ritorno di Allan dal primo minuto, Diawara, Callejon e Fabian Ruiz, mentre l'attacco sarà formato dalla coppia di "piccoletti" Insigne e Mertens.

Una gara non facile da pronosticare

Di certo è una gara non facile da pronosticare, con due squadre che vogliono arrivare fino in fondo in questa competizione. Probabilmente vedremo un Napoli più concreto, a causa del cambio di interpreti e del cambio modulo rispetto alla gara finita 0-0, ma dall'altra parte il Milan ha il fattore campo che di certo non è da sottovalutare.

Comunque andrà a finire sarà uno spettacolo: quasi sicuramente vedremo due formazioni ben messe in campo da due allenatori. Gattuso e Ancelotti hanno fatto la storia del Milan e adesso vogliono fare la storia dei rispettivi club.

Il match di domani sera a San Siro sarà arbitrato dal signor Piero Giacomelli, il quale curiosamente era VAR nel match di campionato di sabato scorso fra le due squadre.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina SSC Napoli
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!