Senza il figliuol prodigo Mauro Icardi l'Inter proverà ad archiviare la pratica Rapid Vienna senza dover incappare in fastidiose complicazioni. A tal riguardo la vittoria nel match di andata all'Allianz Stadion fa ben sperare anche se Spalletti, alla vigilia del match, ha preferito tenere alta la tensione. Nell'occasione Spalletti concederà una chance ad alcuni elementi che faticano a trovare spazio in campionato.

In particolare Rannocchia tornerà al centro della difesa mentre Candreva completerà il tridente offensivo con il match winner dell'andata, Lautaro Martinez, e Perisic. Per il resto spazio ai soliti noti con capitan Handanovic chiamato a dare la sveglia al gruppo in caso di improvvisi rilassamenti. Dall'altra parte il Rapid ha ritrovato la vittoria in campionato e si presenterà al Meazza libero da qualsiasi pressione e con lo spirito di chi non ha nulla da perdere.

Il confronto tra Inter e Rapid Vienna sarà visibile in diretta, e in chiaro, su Tv8 con inizio alle 21 oltre che su Sky Sport in esclusiva per gli abbonati. L'arbitro del match Soares Dias della federazione portoghese.

Inter-Rapid Vienna, le formazioni ufficiali

Inter: Handanovic; Cedric, Ranocchia, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Nainggolan; Candreva, Lautaro, Perisic.

Rapid Vienna: Strebinger; Potzmann, Sonnleitner, Hofmann, Bolingoli; Ljubicic, Grahovac; Murg, Knasmullner, Ivan; Pavlovic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

1': calcio di inizio affidato alla formazione nerazzurra, oggi in divisa bianca.

3': Skriniar rischia in area di rigore, palla in angolo sulla pressione dei calciatori del Rapid.

11': Vecino porta in vantaggio l'Inter dopo un clamoroso buco di Candreva a pochi passi dalla porta, esultano Icardi e Wanda Nara in tribuna.

13: ammonito Asamoah

18': Ranocchia firma il raddoppio con una gran conclusione dal limite dell'area.

giallo a Hofmann.

23': occasione per Pavlovic che da posizione favorevole, su errore di Ranocchia, non trova la porta.

26': Brozovic conclude da fuori area ma alza troppo la mira

33': Perisic sfonda in area ma, da posizione defilata, non riesce ad impensierire Strebinger. Quest'ultimo gioca con il casco per aver subito una brutta botta alla testa dopo uno scontro di gioco qualche anno fa.

36': tentativo di esterno di Nainggolan neutralizzato senza problemi dall'estremo difensore del Rapid.

40': Candreva conclude incredibilmente alto davanti alla porta dopo una respinta corta di Strebinger su conclusione di Perisic.

45': finale primo tempo INTER-RAPID VIENNA 2-0

I nerazzurri chiudono la pratica in sette minuti

1' st: via al secondo tempo, anche il papà di Icardi a bordo campo.

8' st: Ranocchia pericoloso di testa, girata con la nuca palla di poco a lato.

10' st: chance di testa per Lautaro, colpo di testa centrale.

12' st: Skriniar salva su una pericolosa incursione di Ljubicic

16' st: cambio nell'Inter: Borja Valero per Brozovic

18' st: doppio cambio per il Rapid, Schwab e Muldur per Ivan e Knasmullner.

20' st: Spalletti fa rifiatare Lautaro Martinez, in campo Politano.

23' st: colpo di testa di Perisic su cross di Candreva: palla deviata in angolo.

25' st: gran giocata di Perisic e palla di poco a lato

28' st: conclusione di Ljubicic dalla distanza, blocca a terra Handanovic.

29' st: ultimo cambio per il Rapid entra Schobesberger per Bolingoli

31' st: grande giocata in percussione per Candreva che salta in velocità un avversario e mette in mezzo, ribatte la difesa con Borja Valero che conclude alto sopra la traversa. Applausi per l'ex laziale.

32' st: ultimo cambio per Spalletti, Miranda per Skriniar.

33' st: ammonito Ranocchia

35' st: gran gol di Perisic che salta anche il portiere e con un delizioso cucchiaio deposita in rete.

41' st: poker dell'Inter con Politano dopo una bella combinazione tra Nainggolan e Perisic.

44' st: Politano recupera un gran pallone a fondo campo e la spettacolare girata di Nainggolan termina a lato. Due minuti di recupero.

47' st: triplice fischio, INTER-RAPID VIENNA 4-0. Da rilevare che Icardi ha lasciato il Meazza cinque minuti prima della fine della partita riservando un veloce saluto a Lautaro Martinez e D'Ambrosio, in panchina, e non passando per lo spogliatoio. Nel turno successivo (7 e 14 marzo) l'Inter affronterà Eintracht Francoforte.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto