Al termine di una settimana rovente Wanda Nara è tornata a parlare del caso Icardi a Tiki Taka. La show girl, opinionista della trasmissione televisiva, è stata presa di mira dai tifosi nerazzurri sui social prima di essere oggetto di un grave atto teppistico.

Pubblicità
Pubblicità

Sabato mattina, nei pressi di Como, l'auto della trentaduenne di Buenos Aires è stata colpita da un sasso mentre accompagnava i figli ad una partita di calcio. “Non mi interessava neanche fare uscire la notizia ma poi ho fatto la denuncia e per fortuna è accaduto in un posto dove c’erano le telecamere. Ho chiamato un dirigente dell’Inter perché in quel momento ero impaurita e non sapevo neanche cosa fare”. L’argentina ha riferito di essere stata contattata immediatamente da Marotta.

Marotta è intervenuto telefonicamente ed ha rassicurato Wanda Nara sul caso Icardi
Marotta è intervenuto telefonicamente ed ha rassicurato Wanda Nara sul caso Icardi

“Mi ha aiutato tantissimo. Mauro stava dormendo e qui in Italia la mia unica famiglia è l’Inter”. Nel corso della trasmissione l'amministratore delegato è intervenuto telefonicamente ed ha rassicurato Wanda Nara invitandola a contattarlo per il rinnovo del contratto.

'Per Mauro la fascia non è solo una questione simbolica'

Wanda Nara è tornata sulla decisione della società nerazzurra di affidare la fascia di capitano ad Handanovic e sulle mancate convocazioni di Icardi in occasione dei match con Rapid Vienna e Sampdoria.

Pubblicità

“Per Mauro non è soltanto una questione simbolica, è come se gli avessero tolto una gamba. Per lui la fascia di capitano era una grande responsabilità. Sinceramente non mi aspettavo tutto quello che è accaduto”. L’argentina si è soffermata anche sugli ultimi post pubblicati su Twitter. “Al di là di questa vicenda la nostra è una famiglia interista e sosteniamo sempre i colori nerazzurri”. Wanda Nara si è commossa quando Pardo l’ha stuzzicata sulle dichiarazioni di Moratti.

“L’ho ringraziato tanto e gli ho chiesto se mi dà una mano in questo momento. Mauro è un combattente, è il primo trascinatore ma in queste situazioni spesso si chiude”. Nonostante l’esclusione Wanda Nara e Icardi hanno deciso di recarsi al Meazza per seguire il match con la Sampdoria. “Non abbiamo mai pensato di non assistere alla partita. Ci siamo presentati un po’ prima solo per evitare problemi e Mauro ha sostenuto Lautaro (Martinez) con il quale c’è un grande rapporto di amicizia”.

Pubblicità

Marotta: 'Volevo rincuorare Wanda, l'abbiamo fatto per il bene di Mauro'

Inoltre Wanda Nara ha ribadito che non ha nessuna intenzione di andare via da Milano. “Noi vogliamo restare qui, la gente comprende quello che vuole capire. Quando sono venuta qui ho sempre detto che non abbiamo chiesto il rinnovo del contratto”. Nel corso della trasmissione è intervenuto anche l’amministratore delegato Marotta che ha chiarito che non è stato preso nessun provvedimento disciplinare nei confronti di Icardi. “Abbiamo spiegato personalmente a Mauro i motivi di questa scelta.

Pubblicità

Volevo solo rincuorare Wanda e dirle che certe scelte le abbiamo fatte per il bene suo e di Icardi. Ne riparleremo in altra sede e ribadisco l'invito che le avevo fatto un mese fa a presentare un’offerta per il rinnovo del contratto”. Successivamente Wanda Nara ha ribadito che il marito non deve chiedere scusa a nessuno: "Non ha fatto nulla".

Leggi tutto