Krzysztof Piatek è al Milan da nemmeno un mese, eppure ha già fatto breccia nel cuore dei tifosi rossoneri. Il bomber polacco ha risollevato l'umore in casa Milan, portando entusiasmo e gol, quello che mancava quando Gonzalo Higuain vestiva la maglia del 'Diavolo'. L'attaccante ex Genoa si è presentato in punta di piedi, scegliendo la maglia numero 19 ma fin da subito ha mostrato quello che sa fare meglio: 'gonfiare la rete' ed esultare con la sua ormai virale esultanza del pistolero. Fin qui per lui sono 4 i gol segnati in altrettante partite sotto la guida di Gattuso, mentre in campionato è a quota 15 gol, dietro solo a Ronaldo, Quagliarella e Zapata.

Quest'ultimo lo accoglierà sabato sera a Bergamo per una sfida tra bomber che vale più di 3 punti: chi dei due sarà più decisivo si porterà a casa il quarto posto in classifica.

Piatek, allenamento speciale: rossoneri ultimi per reti nel gioco aereo

Fin qui la stagione del Milan è stata davvero sorprendente: nonostante tanti infortuni, difficoltà di gioco e l'addio di Higuain che ha scosso l'ambiente, la squadra di Gattuso è in lotta per la qualificazione alla prossima Champions League e la società può ritenersi soddisfatta del lavoro svolto da tutti i calciatori. Le grandi squadre e i grandi campioni però si vedono dai particolari e come testimoniano alcuni alcuni video sui social, il bomber polacco Piatek è un perfezionista, tanto che dopo gli allenamenti si ferma per migliorare nei colpi di testa.

Quello del gioco aereo in fase offensiva è un problema per Gattuso: fin qui solo un gol segnato di testa, quello di Cutrone, mentre l'avversario di sabato, l'Atalanta, è prima in questa speciale classifica con a quota 11. Piatek si è da subito integrato nel gruppo rossonero al punto da sembrare di essere in questa società da anni.

Il polacco è infatti in sintonia con tutti e c'è anche chi lo imita: in un video su Instagram, Donnarumma imita appunto l'esultanza del bomber polacco dimostrando il buon rapporto tra i due.

Galliani: parole al miele per Piatek e per Gattuso

L'ex ad rossonero, Adriano Galliani, nelle ultime ore è tornato a parlare del Milan e ha speso parole importanti sulla squadra di Gattuso.

"Piatek mi ricorda Shevchenko per la sua forza e per il modo in cui calcia il pallone'', ha dichiarato Galliani in un'intervista, nella quale ha elogiato anche Leonardo per gli ottimi acquisti nel calciomercato di gennaio. Su Gattuso, l'attuale ad del Monza, sembra essersi ricreduto: ''Non pensavo avesse le caratteristiche per allenare una grande squadra, ma sono contento di essermi sbagliato''.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!