Sono ben 15 i giocatori juventini convocati per le rispettive nazionali: fra i giocatori chiamati dai vari commissari tecnici spicca Cristiano Ronaldo, che, dopo la 'pausa' di fine 2018, è ritornato a rappresentare la sua nazionale, anche se nell'ultimo match contro l'Ucraina, i portoghesi hanno solamente pareggiato in casa per 0 a 0. Prima di rispondere alla chiamata di Fernando Santos, ad inizio settimana, Cristiano Ronaldo ha inaugurato la sua azienda di trattamento capelli a Madrid ed è stato accolto da molti tifosi, sia del Real Madrid che della Juventus.

Anche in nazionale il portoghese ha avuto modo di raccogliere l'affetto di molti tifosi portoghesi: uno di questi, in particolar modo, ha mostrato al giocatore la maglia del Real Madrid con il suo nome, chiedendo appunto a Cristiano Ronaldo l'autografo.

Pubblicità

Cristiano Ronaldo chiede al tifoso se avesse la maglia della Juventus

Il siparietto generato dalla situazione è stato davvero particolare: nel firmare la maglietta, il giocatore avrebbe domandato al tifoso che chiedeva l'autografo se avesse avuto la sua maglia 'attuale', ovvero quella della Juventus. Il tifoso ha risposto, comunque, in maniera affermativa.

Un atteggiamento, quello di Cristiano Ronaldo, che conferma il suo senso di appartenenza alla Juventus, e di come si sia integrato in Italia e a Torino.

D'altronde lo si è visto nel match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League, quando ha trascinato, grazie alla tripletta e al suo atteggiamento, tutta la squadra bianconera a ribaltare un match davvero difficile contro l'Atletico Madrid.

La nazionale italiana del commissario tecnico Roberto Mancini

A proposito di Nazionale, se il Portogallo ha giocato ieri sera la sua partita, l'Italia, invece, disputerà il primo match di Qualificazione ad Euro 2020 stasera, sabato 23 marzo, alle ore 20:45.

Pubblicità

Secondo le ultime indiscrezioni non confermate, è probabile che siano 4 i giocatori juventini ad essere schierati dal commissario tecnico Roberto Mancini. Bonucci e Chiellini guideranno il settore difensivo, mentre in quello avanzato troveremo altri due giocatori juventini, Bernardeschi e Kean, oltre ad Immobile. Il giocatore toscano avrà la maglia numero 10, mentre sorprende sicuramente la possibilità di vedere titolare la punta classe 2000: sarebbe infatti il primo giocatore italiano del nuovo millennio schierato titolare nella nazionale italiana.

Il prossimo match dell'Italia sarà contro il Lichtenstein, e si disputerà martedì 26 marzo al 'Tardini' di Parma.