Il Napoli, dopo la partita di campionato contro la Juventus, sarà chiamato ad affrontare il Salisburgo agli ottavi di finale dell’Europa League. I ragazzi di Carlo Ancelotti sono reduci dal doppio successo contro lo Zurigo (1-3 in trasferta e 2-0 in casa), ma ora si alzerà l’asticella visto che gli austriaci sono una squadra temibile. L’appuntamento con il match d’andata sarà fissato per le ore 21.00 di giovedì 7 marzo allo Stadio San Paolo.

La diretta tv non sarà esclusivamente su Sky, ma anche in chiaro su TV8. Dopo l’eliminazione dalla Champions League, sfumato l’obiettivo della Coppa Italia e praticamente fuori dalla lotta per lo scudetto, il Napoli punta tutto sull’Europa League. Non sarà semplice arrivare alla finale di Baku, ma gli azzurri ci proveranno. Nell’attesa di scoprire cosa accadrà nei primi ’90 minuti della sfida contro il Salisburgo, andiamo a vedere se ci sono precedenti tra i due club.

Napoli al debutto contro squadre austriache nelle competizioni UEFA

Il Napoli non ha mai affrontato il Salisburgo. In realtà, sarà la prima volta in assoluto che la squadra partenopea sfiderà una squadra austriaca in una competizione Uefa. I ragazzi di Marco Rose, invece, si sono già scontrati contro squadre italiane, l’ultima volta nella scorsa stagione, quando eliminarono la Lazio ai quarti di finale (2-4 in trasferta e 4-1 in casa).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli

In 14 partite contro squadre italiane, però, non c’è un bilancio positivo, visto che appena 4 sono le vittorie registrate. Nella stagione 1993/94 di Coppa Uefa affrontò l’Inter in finale, perdendo l’andata in casa per 0-1 (Nicola Berti) e il ritorno in trasferta per 1-0 (Wim Jonk). A qualche anno di distanza, nella stagione 2003/04 di Coppa Uefa, perse pesantemente contro il Parma (5-0), eguagliato la sua peggiore sconfitta europea.

Da allora, però, è cambiato molto e il Salisburgo è diventata una squadra molto più competitiva. Basti pensare che in questa stagione era rimasto imbattuto nelle prime 5 trasferte (4 vittorie e 1 pareggio), prima di farsi battere in Belgio dal Bruges ai sedicesimi di finale. Il Napoli, dunque, dovrà fare molta attenzione, nonostante non abbia mai perso in casa quest’anno tra Champions League ed Europa League (3 vittorie e 1 pareggio).

Gli azzurri disputeranno gli ottavi di finale per la terza volta, con un bilancio di un’eliminazione nella stagione 2013/14 contro il Porto, prossimo avversario della Roma, e qualificazione nella stagione 2014/15 contro la Dinamo Mosca. I ragazzi di Carlo Ancelotti dovranno cercare di disinnescare l’attacco del Salisburgo, il secondo migliore della competizione dopo quello dell’Eintracht Francoforte, la cui punta di diamante è Munas Dabbur, capocannoniere di questa edizione con 7 goal.

Il return match in Austria sarà giocato la settimana successiva.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto