La giornata numero 32 di Serie C, ha avuto inizio nel primo pomeriggio di oggi con l’importante match tra due squadre del sud, entrambe alla ricerca della vittoria: Reggina – Catania. Il fischio d’inizio presso lo stadio Oreste Granillo di Reggio Calabria è avvenuto precisamente alle ore 14:30. Lo stadio, colmo di tifosi, ha totalizzato un totale di 9.035 spettatori.

Le formazioni schierate in campo

Massimo Drago, nuovo allenatore della Reggina Calcio, ha superato il 3-5-2, schema di battaglia utilizzato a Pagani.

Pubblicità
Pubblicità

Ha tuttavia tentato il nuovo schema tattico, il 4-3-1-2.

La prima linea a quattro uomini è stata costituita da Kirwan, Daniele Gasparetta, Conson e Seminara. Seguono Zibert, De Falco e Marino. Sulla tre quarti è stato schierato Bellomo, per poi terminare la formazione con Strambelli e Doumbia. Secondo quanto dichiarato dallo stesso tecnico calabrese, Baclet non ha potuto giocare data la precedente squalifica. Assenti allo stadio Oreste Granillo inoltre gli infortunati Ungaro, Viola e Procopio.

Walter Novellino, dopo le ultime due vittorie, ha proseguito anche in questa partita con lo schema 3-5-2, dove ha schierato in prima linea Aya, Silvestri e Marchese. Seguono Calapai, Rizzo, Biagianti, Lodi e Baraye. A chiusura della rosa, presenti in posizione avanzata, Marotta e Di Piazza. Manneh, Ciancio e Di Grazia assenti durante il match. L’incontro calcistico è stato diretto da Luca Zufferli, affiancato dai suoi due assistenti Gianluca Sartori e Patric Lenarduzzi.

Reggina - Catania: il primo tempo termina 1-0

Un primo tempo emozionante e ricco di occasioni quello di Reggina - Catania, dove la squadra amaranto già al 13’ minuto, grazie ad un goal segnato da Nicola Srambelli si è posta in vantaggio rispetto alla squadra avversaria.

Pubblicità

Diversi i tentativi, falliti, di ribaltamento del risultato da parte dei giocatori del Catania, dimostratisi nonostante tutto attivi e concentrati per tutti i primi 45 minuti. La Reggina, nel primo tempo ha dimostrato di avere un buon attacco ed un’ottima difesa ed ha effettuato un maggior numero di tiri in porta rispetto al Catania.

La Reggina sconfigge il Catania 3-0

Dopo pochi minuti dall'inizio del secondo tempo, su calcio di rigore, Nicola Bellomo ha segnato il secondo goal di vantaggio della Reggina.

Il Catania, si è dimostrato sin dall'inizio del secondo tempo poco presente, infatti, in un momento di bassa attenzione della sua difesa, esattamente al 55’ minuto, Nicola Strambelli con la maglia amaranto ha segnato il terzo goal “bucando” la porta del Catania. La partita termina con la sconfitta della squadra siciliana e la vittoria tanto attesa e voluta della Reggina, acclamata dai tifosi sin dal primo minuto di gara fino al termine.

Leggi tutto