Ultimamente il Milan sta attraversando un periodo difficile. L'ultima vittoria dei rossoneri risale al 9 marzo, più di un mese fa. Le ultime cinque partite infatti hanno fruttato al Milan solo 4 punti su 15, con una vittoria, un pareggio e una sconfitta. A questo punto della stagione il quarto posto, che dà un posto di diritto in Champions League, è più che mai a rischio. Insomma Gattuso deve ritrovare la carica di un mese fa per evitare il rischio di un possibile addio a fine stagione.

Perché Gattuso potrebbe lasciare a fine stagione

In questa stagione il Milan ha dimostrato di poter tornare a essere una squadra competitiva, arrivando in posizioni superiori rispetto alle stagioni precedenti, grazie anche a Gattuso. Ciò nonostante la società sta prendendo in considerazione di dare il ben servito all'allenatore e i motivi sono molteplici.

Primo fra tutti, Gattuso non ha le capacità di gestire alcune situazioni fuori dal campo.

Una comunicazione schietta, dove talvolta si è preso responsabilità non sue. Un problema quindi secondo la dirigenza. Altro problema (che si lega a doppio filo con il precedente) è sicuramente il carattere di Gattuso, troppo rigido, a cui si aggiungono scelte tattiche quasi ripetitive. Montolivo quasi sempre in panchina, Cutrone solo per le emergenze, l'abitudine di giocare con una sola punta. Infine altro problema è il rapporto non facile con Leonardo, potenziale sostituto di Gattuso, con cui ha avuto varie divergenze riguardo all'impostazione della squadra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Milan

I principali candidati alla panchina rossonera

Se quindi Gattuso lascerà la squadra a fine stagione, rinunciando al rinnovo del contratto di altri due anni, chi occuperà la panchina rossonera al suo posto? Tra i nomi più gettonati troviamo quello di Mauricio Pochettino, che ha portato il Tottenham a vette mai raggiunte prima. Altro potenziale allenatore per la panchina rossonera potrebbe essere Arsene Wenger. Attualmente l'allenatore francese, per tanti anni sulla panchina dell'Arsenal, è disponibile sul mercato e potrebbe essere l'uomo giusto per il Milan.

Ultimo nome nella lista dei potenziali sostituti è Unai Emery. L'attuale allenatore dell'Arsenal potrebbe lasciare la squadra a fine stagione e il Milan sta valutando anche lui come potenziale allenatore rossonero. Qualunque sia la decisione che la società rossonera prenderà, una cosa è certa: la situazione in casa Milan non è delle più rosee e sarebbe opportuno che sia il Milan, sia Gattuso, ritrovino la giusta carica prima che l'accesso alla prossima Champions League sfugga di mano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto