Per il secondo anno consecutivo la Nazionale italiana Under 17 di calcio sfiderà l'Olanda per il titolo europeo di categoria. Lo scorso anno i ragazzi olandesi vinsero ai rigori dopo un tiratissimo e spettacolare 2-2. La Finale degli Europei U 17 edizione 2019 è in programma domani allo stadio di Tallaght, a Dublino (Irlanda), alle ore 17:30 e verrà trasmessa in diretta televisiva su Rai 2.

La partita degli azzurrini andrà in onda subito dopo la conclusione dell’attesa cronometro Riccione-San Marino al Giro d’Italia per una domenica di grandi eventi sportivi sulla seconda rete della tv di Stato.

Italia-Olanda Under 17 sarà inoltre visibile in diretta streaming sula piattaforma RaiPlay.

Azzurrini a caccia di un titolo che manca da 32 anni

L’Italia Under 17 andrà a caccia di un titolo di categoria che manca dal 1987 (fino al 2001 l’evento era riservato alle Nazionali Under 16). Dall’altra parte nella nazionale olandese, detentrice del titolo ci son ben 8 elementi che provengono dall’Ajax, tra cui l’attaccante Brian Brobbey (gioca nello Jong Ajax nella seconda divisione olandese), decisivo nella finale dello scorso anno con il gol del definitivo 2-2 che mandò la sfida ai tiri dal dischetto.

Insomma, non sarà sicuramente semplice per l’Italia, ma i talentuosi e determinati ragazzi di Carmine Nunziata, dopo un cammino spedito nel torneo, ora possono davvero scrivere la storia. Andiamo allora brevemente a ripercorrere questa cavalcata.

Il cammino di Italia e Olanda fino alla finale

Nella fase a gironi gli azzurrini hanno dominato il gruppo D vincendo tutte le partite: 3-1 contro la Germania (reti di Bonfanti , S.

Esposito e Giovane), 2-1 sull’Austria (S. Esposito, Panada) e 4-1 alla Spagna (Colombo, Moretti, Pirola, S. Esposito). Mentre l’Olanda ha chiuso da seconda nel girone B vinto dalla Francia che i giovani azzurri hanno poi eliminato in semifinale. Ai quarti di finale vittoria dell’Italia per 1-0 contro il temibile Portogallo con gol di Tongya, e nessun problema per gli ‘orange’ contro il Belgio (3-0).

Olanda avanti di stretta misura sulla Spagna (grazie al gol di Taabouni proprio allo scadere) nel recente penultimo atto della manifestazione, attraverso il quale è stato anche vidimato il pass per il Mondiale in Brasile che si disputerà il prossimo autunno, mentre, come accennato sopra, gli azzurrini hanno superato la Francia in rimonta finale col punteggio di 2-1 firmato da Sebastiano Esposito, il bomber della squadra, e Iyenoma Destiny Udogie, veronese da genitori nigeriani per una nazionale sempre più multietnica che fa sognare un futuro migliore all’Italia del calcio.

Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!