L'attesa per l'incontro fra il presidente della Juventus Andrea Agnelli e il tecnico bianconero Massimiliano Allegri è notevole, in particolar modo da parte soprattutto dei tifosi bianconeri. Sul futuro della panchina bianconera, i media sportivi hanno espresso pareri contrastanti, tanti sostengono la possibilità di una permanenza del tecnico toscano, altri un possibile arrivo di una nuova guida tecnica in estate. Di certo ci si può aspettare una vera e propria rivoluzione di mercato in casa bianconera, con tanti giocatori che potrebbero lasciare Torino in estate. Qualora però ci fosse un cambio sulla panchina bianconera, secondo il noto giornalista Marco Bernardini, difficilmente potremmo assistere ad un ritorno di una vecchia conoscenza bianconera.

Il mercato della Juventus

Sono diversi i giocatori della Juventus che sono indiziati a lasciare Torino: Alex Sandro, Pjanic, Douglas Costa sono solo alcuni ad avere molto mercato fra i top club europei. Ad esempio il terzino brasiliano piace al Paris Saint Germain, che potrebbe offrire una somma vicina ai 50 milioni di euro per acquistare l'ex Porto. Per quanto riguarda invece il mediano bosniaco, oltre al Paris Saint Germain, ci sarebbe anche il Real Madrid di Zinedine Zidane sul centrocampista: la Juventus lo valuta una somma superiore ai 100 milioni di euro. Anche Douglas Costa potrebbe lasciare i bianconeri con Tottenham e Manchester City che potrebbero presentare un'offerta da 60 milioni di euro per il giocatore brasiliano.

Di certo la Juventus spera in una convocazione per la Coppa America del brasiliano così da poter rivalutare il suo valore di mercato.

Antonio Conte difficilmente ritornerà alla Juventus: il motivo

Secondo il noto giornalista sportivo Marco Bernardini, vi è ancora molta incertezza sul futuro della panchina bianconera, ma qualora ci fosse l'addio del tecnico toscano, difficilmente Agnelli vorrà un ritorno di Antonio Conte.

Il tecnico leccese, seppur sponsorizzato da Fabio Paratici e dal vice presidente della Juventus Pavel Nedved, non godrebbe, secondo il giornalista, della simpatia di Andrea Agnelli. Il presidente bianconero non dimenticherebbe infatti il modo in cui il tecnico leccese lasciò la Juventus cinque anni fa, quando decise di dare le dimissioni a preparazione estiva iniziata, lasciando la dirigenza in una situazione sicuramente non semplice.

La dirigenza poi scelse l'attuale tecnico bianconero Massimiliano Allegri. Secondo Bernardini, conoscendo i valori portati avanti dagli Agnelli, difficilmente Andrea potrà avallare un ritorno del tecnico leccese. Ecco che allora quest'ultimo potrebbe scegliere di accettare la possibile offerta dell'Inter di Marotta.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!