Il valzer delle panchine potrebbe caratterizzare tante società di Serie A nel Calciomercato estivo. Le ultime indiscrezioni che arrivano da alcuni media italiani parlano di possibili ribaltoni in alcuni top club del campionato italiano, dall'Inter al Milan fino ad arrivare a Roma e Juventus. Quella più a rischio sembrerebbe la posizione di Gattuso al Milan mentre a Roma difficilmente Ranieri resterà alla guida della società di Pallotta anche la prossima stagione. I tifosi juventini attendono invece il confronto fra Agnelli e Allegri per sapere di un'eventuale permanenza o meno del tecnico toscano.

Spettatore interessato di tale incontro, come riporta Calciomercato.com, sembrerebbe Antonio Conte, che secondo il noto sito di calcio, vorrebbe ritornare alla Juventus, non solo per motivi tecnici ma anche per questioni familiari.

Conte vorrebbe ritornare alla Juventus

Secondo Calciomercato.com, Antonio Conte vorrebbe ritornare alla Juventus. I rapporti risanati fra il tecnico leccese e il presidente Agnelli (come dimostrano alcune immagini televisive che immortalano Conte salutare affettuosamente Agnelli e la sua mamma) alimenterebbero questa possibilità, anche perché attualmente la famiglia del tecnico vive proprio a Torino dopo l'esperienza lavorativa al Chelsea.

Dipenderà quindi molto dall'incontro fra Agnelli e Allegri ma ipotizzando la permanenza del tecnico toscano, secondo Calciomercato.com, la possibilità più concreta, oltre alla pista estera (Paris Saint Germain e Bayern Monaco) sarebbe quella della Roma.

Per Conte concreta la possibilità Roma

Il probabile arrivo di Petrachi come direttore sportivo alla società di Pallotta potrebbe significare il possibile ingaggio di Conte, è nota infatti l'amicizia fra i due, che hanno giocato insieme nelle giovanili del Lecce.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Calciomercato

Difficile per il tecnico leccese l'ipotesi Inter, nonostante la stima di Marotta: il motivo sono i risultati soddisfacenti raccolti da Spalletti ma soprattutto il costo che dovrebbe 'affrontare' l'Inter in caso di esonero del tecnico toscano. Si parla infatti di un esborso economico di 28 milioni di euro qualora la società di Suning dovesse decidere di affidarsi ad un altro allenatore. In discussione sarebbe anche la posizione di Gattuso al Milan: difficilmente il tecnico riuscirà a riportare al quarto posto la società milanese, dopo la sconfitta contro il Torino, e questo potrebbe significare l'inizio di un nuovo progetto per il Milan, che metterebbe in discussione anche l'attuale dirigenza formata da Leonardo e Paolo Maldini.

Per la panchina milanese si fanno i nomi di Di Francesco, Sarri del Chelsea e di Gasperini dell'Atalanta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto