Il mercato è pronto ad entrare nel vivo, soprattutto perché sono state delineate tutte le panchine di Serie A. Arrivate le ultime ufficializzazioni (Paulo Fonseca alla Roma, Maurizio Sarri alla Juventus e Marco Giampaolo al Milan), è tempo di pensare alle trattative per i giocatori, con la Juventus che potrebbe essere una delle protagoniste. Dovrebbero esserci quindi importanti investimenti, ma tanti di questi potrebbero passare da cessioni pesanti per motivi di Fair Play Finanziario: a fine giugno infatti ci sarà l'approvazione del bilancio d'esercizio, che dovrebbe registrare una perdita finanziaria fra i 50 e i 70 milioni di euro.

Pubblicità
Pubblicità

Fra le cessioni, la più probabile sembra essere quella di Joao Cancelo, che sarebbe vicinissimo al trasferimento al Manchester City per 60 milioni di euro. Come dichiarato anche da Luciano Moggi a Radio Bianconera, anche un altro giocatore potrebbe lasciare Torino: parliamo di Mario Mandzukic. Secondo l'ex direttore generale bianconero infatti, la punta croata potrebbe decidere di fare una nuova esperienza professionale, con Sarri che è pronto a puntare sul duo argentino Gonzalo Higuain (al ritorno dal prestito al Chelsea) e Paulo Dybala.

Pubblicità

'Sarri deve essere sostenuto dai tifosi bianconeri'

A Radio Bianconera, Luciano Moggi ha avuto modo di parlare non solo di mercato ma anche dell'arrivo di Maurizio Sarri, accolto non nella maniera ideale dai tifosi bianconeri. Secondo l'ex direttore generale bianconero, il tecnico toscano deve essere sostenuto, inoltre è un bravo allenatore che dovrà vincere, cosa che non è riuscito a fare a Napoli.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Milan

Ha bacchettato poi Sarri sottolineando il fatto che non dovrà poi più parlare di anticipi e posticipi, o fare riferimenti ai rigori ed al fatto che li concedono solo alla Juventus. Moggi ha sottolineato che i bianconeri non sono aiutati, loro si aiutano da soli in quanto sono forti. Secondo l'ex direttore generale, il tecnico toscano va sostenuto perché così si sostiene anche la Juventus. Se poi non dovesse vincere, le critiche sarebbero giuste.

In merito invece a Capello, che disse che non sarebbe andato mai alla Juventus (per poi successivamente accettare l'offerta della dirigenza bianconera), secondo Moggi, è stato coerente prima, durante e dopo.

Il mercato della Juventus

Come sottolineato da Moggi, nel settore avanzato potrebbe esserci la partenza di Mandzukic e la permanenza sia di Higuain che di Dybala. L'esigenza principale della dirigenza bianconera riguarda però la difesa, considerando soprattutto che a centrocampo potrebbe arrivare a breve la firma di Adrien Rabiot.

Pubblicità

Secondo le ultime indiscrezioni del giornale olandese 'De Telegraaf', la Juventus sarebbe vicina a De Ligt dell'Ajax, che insieme al probabile arrivo di Demiral dal Sassuolo, completerebbe il numero di difensori centrali della Juventus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto