Dopo una stagione fallimentare e la mancata qualificazione in Champions, la società capitolina sembra ormai prossima ad attuare una totale rivoluzione della propria rosa e tentare, almeno in parte, di riconquistare l'affetto dei tifosi giallorossi, delusi dalle recenti questioni dirigenziali.

Tra cessioni 'onerose' e addii inaspettati

Le recenti divergenze fra Totti e la società (con il conseguente abbandono dell'ex capitano del proprio ruolo nella dirigenza) e l'addio di De Rossi (lusingato da diversi club italiani) hanno destabilizzato, e non poco, l'ambiente.

Ad allarmare i tifosi anche le recenti notizie di mercato che sembrano confermare la cessione di molti top player.

Primo fra tutti, Kostas Manolas: il greco è stato uno dei nomi più caldi della prima parte del mercato estivo. Dopo un iter piuttosto travagliato, il difensore centrale classe '91 è ormai a un passo dal Napoli. Resta da valutare l'entità dell'offerta che pare includere 20 milioni e la contropartita tecnica di Diawara (il cui cartellino si aggira intorno ai 16 milioni) necessari per coprire la clausola che legava Manolas alla Roma.

L'arrivo del giovane centrocampista africano sembra escludere l'obiettivo Veretout, già corteggiato da Milan e Napoli.

Prossima la cessione di Stephen El Shaarawy: l'agente del Faraone ha da poco incontrato la società manifestando interesse per l'offerta giunta dallo Shanghai Shenhua. Il club cinese offrirebbe circa 15 milioni più bonus, una cifra esigua ma che permetterebbe alla Roma di registrare una plusvalenza e non perdere l'ala italiana a parametro zero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Calciomercato

Clamoroso l'ingaggio di oltre 16 milioni a stagione.

Quasi certo l'addio di Edin Dzeko pronto a volare alla corte di Conte per circa 10 milioni e il cartellino del giovane Vergani. Al momento, continuano le trattative anche per Florenzi, e l'altro terzino giallorosso, Kolarov ormai in scadenza di contratto e in rottura col tifo e la società.

Rifondazione Fonseca

La necessità di cedere non è determinata solo da ragioni economiche ma dalla volontà della dirigenza di fornire al nuovo allenatore una rosa più congeniale alle sue idee di gioco.

L'obiettivo principale è sostituire l'attaccante bosniaco con un top player di spessore: intriganti le voci di un possibile scambio Higuain - Spinazzola - Perin per Zaniolo - Pellegrini. Uno scambio ai limiti del Fantacalcio ma che soddisferebbe entrambe le parti: Perin sembrerebbe una più che valida alternativa all'insoddisfacente Olsen visto la scorsa stagione (e il ritorno di Buffon alla Juve favorirebbe l'affare) ma a frenare l'entusiasmo è l'opposizione del Pipita intenzionato a giocarsi le ultime carte nella società bianconera.

La perdita di due pedine fondamentali a centrocampo, così come il possibile addio di Nzonzi, a un passo dalla rottura con la società, dovranno, inevitabilmente, porre all'attenzione della Roma un centrocampista di prestigio come primo colpo di mercato, tra i tanti nomi ispira la suggestione Llorente.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto