Ora è davvero ufficiale: Francesco Totti lascia la 'sua' Roma. Dopo l'addio al calcio giocato avvenuto due anni fa, la grande bandiera giallorossa ha deciso di chiudere il proprio rapporto con il club anche come dirigente. Troppi i dissapori con la dirigenza giallorossa avvenuti negli ultimi tempi. 'Ho passato più tempo a Trigoria che a casa, è stata una scelta difficile per me lasciare questo club, ma era giusto lasciare'.

La conferenza stampa di addio di Francesco Totti è iniziata alle 14 in punto. Francesco Totti ha scelto il il Salone d’Onore del CONI e non la sua 'casa' di Trigoria per dare l'arriverderci alla Roma per evitare imbarazzi (e preoccupazioni) da parte della dirigenza. Dirigenza che, negli ultimi giorni, ha cercato di salvare il rapporto con l'ex capitano, offrendogli anche il prestigioso ruolo di direttore tecnico.

Un'operazione, però, partita troppo in ritardo, dopo che Totti aveva proposto diverse figure di allenatori (prima Conte e poi Gasperini) venendo invece quasi 'ignorato' dalla dirigenza.

Totti lascia la Roma: le prime parole dopo l'addio

'Oggi ho mandato una mail alla Roma per dare l'addio alla Roma. Ho dato le mie dimissioni, non avrei mai pensato di lasciare questa società. Per me questo è un brutto giorno - ha proseguito Totti - ma era doveroso e giusto prendere questa brusca decisione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
A.S. Roma

Non ho potuto lavorare come volevo nell'area tecnica di questa società, era una decisione che ho preso in questi mesi. Era una scelta che avrei dovuto prendere'.

Poi l'ex capitano ha proseguito: 'Oggi non ci devono essere i pro Totti, i pro Baldini o i pro Pallotta, ci dev'essere amore per questa società. Gli allenatori, i dirigenti e i giocatori passano, le bandiere no. Ho pensato tanto prima di prendere questa decisione, ma l'ho dovuto fare a malincuore', queste le parole di Totti, apparso molto emozionato, interrotte da un lungo applauso. 'Non mi sentivo coinvolto nel progetto tecnico, per questo ho deciso di andarmene, loro non hanno mai voluto'.

La Roma ha cercato di far cambiare idea all'ex capitano Totti

'In questo momento vengono dette e scritte tante parole, cercando di ipotizzare i miei pensieri e le mie scelte. A breve il mio punto di vista nella giusta sede' aveva anticipato nei giorni scorsi con un tweet l'ex capitano giallorosso.

In realtà la Roma, che aveva già dovuto far fronte alle contestazioni dell'addio di Daniele De Rossi, aveva cercato di ricomporre la situazione.

'I dirigenti - riporta il Corriere dello Sport - sapevano del suo disagio, ma non pensavano che potesse arrivare a questa rottura. L'ad Fienga ha sperato fino all’ultimo che Totti ci ripensasse, gli aveva anche offerto la qualifica di direttore tecnico'. Ma ormai era troppo tardi: Francesco Totti ha ringraziato e ha salutato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto