Piccolo stop per de Ligt e nuovi ostacoli per Icardi. Le ultime notizie riguardanti il Calciomercato della Juventus si possono riassumere così. Per il difensore ieri è stata formulata la prima offerta che l’Ajax ha rispedito al mittente con un secco “no, grazie”. I lancieri sanno che devono cedere il proprio capitano, ma per ora tengono duro sulla cifra e non vorrebbero fare sconti. Si scalda sempre di più anche il fronte dell’attaccante argentino: l’Inter lo ha scaricato, lui cerca squadra, Paratici lo ammira molto e sta manovrando per portarlo a Torino, ma il Napoli ha iniziato a pressare in maniera importante e offre un ingaggio faraonico.

Calciomercato Juventus: piccolo intoppo per de Ligt

La prima situazione da analizzare per il calciomercato della Juventus è quella relativa a Mathijs de Ligt. Il difensore sarebbe vicino, anche se ieri si è registrata una piccola frenata che con ogni probabilità impedirà ai bianconeri di annunciare il “colpo” entro la fine della settimana come nei piani originari della dirigenza. Ieri, secondo i rumors in arrivo dalll’Olanda, l’Ajax avrebbe infatti rifiutato la prima offerta arrivata da Torino per il cartellino del ragazzo.

Sessantotto milioni di euro più bonus non sono bastati a convincere subito i lancieri, che di milioni ne vorrebbero quasi 80 e accetterebbero anche un pagamento dilazionato in due anni pur di portarsi a casa l’intero bottino. Scaramucce, niente di più, l’affare non è in pericolo, de Ligt sarà un giocatore della Juve il prossimo anno ma ognuno fa i suoi interessi e quindi è molto probabile che lunedì il nazionale olandese si presenti al raduno di quella che ormai è quasi la sua ex squadra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

La notizia del rifiuto dell’offerta ha fatto ripartire le voci su Paris Saint Germain e Barcellona, quasi impossibile un ritorno di fiamma visto che Raiola ha già stretto la mano a Paratici, l’accordo sul contratto è totale: 7,5 milioni di euro a stagione che possono arrivare a 12 all’anno con i bonus. La ricca offerta ha convinto de Ligt, ora tocca all’Ajax dare il via libera, la prossima settimana sarà con ogni probabilità quella dell’approdo a Torino del nuovo difensore centrale di Sarri.

Icardi: adesso è lotta Napoli-Juventus

Sistemata la questione de Ligt, il calciomercato della Juventus virerà deciso su Icardi anche se al momento la strada sembra in salita. Il bomber argentino è un pupillo di Paratici che già l’anno scorso avrebbe voluto portarlo a Torino. Le condizioni allora non ci furono ma oggi tutto è cambiato. Maurito è stato scaricato dall’Inter che ora ha fretta di cederlo perché vuole incassare almeno 60 milioni da girare poi al Manchester United per Lukaku.

Il progetto nerazzurro è chiaro, così come è chiara la volontà dei bianconeri di provare a rilanciare il bomber, ma dagli ultimi incontri sembra che la scintilla non sia scattata e così la concorrenza si è fatta avanti. Il 'Corriere dello Sport' oggi in edicola scrive che il Napoli avrebbe pronti 10 milioni di euro all’anno di ingaggio per convincere Icardi a scegliere gli azzurri e non la Juventus.

De Laurentiis starebbe aspettando le prime mosse della Vecchia Signora per poi rilanciare e provare a chiudere la trattativa. La sensazione è che il duello sia partito e che il futuro lo deciderà l’attaccante, visto che per l’Inter al momento è solo un problema da risolvere e in fretta. Insomma, l’affare Icardi con l’inserimento del club partenopeo diventa decisamente più complicato per i Campioni d’Italia, che comunque continuano a trattare nonostante la presenza di Cristiano Ronaldo in rosa, che naturalmente sarà l'attaccante titolare dell’anno prossimo. Icardi dovrebbe essere il suo vice a meno che non si sviluppi un attacco a due, magari sostenuto da un trequartista, idea possibile ma ad oggi “oscurata” dal 4-3-3. In più, prima di chiudere l’affare i bianconeri devono per forza di cose riuscire a piazzare Higuain e Mandzukic. Sul primo il pressing della Roma sembra che stia avendo effetto ma la trattativa sarà lunga, il secondo è corteggiato da più parti, ma ancora nessuna offerta ufficiale è pervenuta sul tavolo di Paratici. E poi c’è il nodo Moise Kean, l’azzurrino chiede spazio per dimostrare le sue capacità, può essere il vice Cristiano Ronaldo ma se dovesse arrivare Icardi dovrà per forza di cose preparare le valigie. Piccola nota a margine sull’attacco, anche per l’altro grande obiettivo Federico Chiesa tutto va a rilento. La Fiorentina vorrebbe convincerlo a restare, per questo lo aspetta in ritiro dopo le vacanze a meno che non sia il giocatore stesso a “strappare” e a dichiarare la ferma volontà di andare a Torino. Ramsey, Rabiot, Pellegrini, Buffon, il poker di acquisti per il calciomercato della Juventus potrebbe diventare pokerissimo già la prossima settimana con l’approdo sotto la Mole di de Ligt mentre per Icardi ci sarà da aspettare e soprattutto sarà necessario battere l’agguerrita concorrenza del Napoli.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto