Puntare tutto su Romelu Lukaku anche se ciò volesse dire rinunciare a Nicolò Barella e Edin Dzeko. Sarebbe questa, secondo La Gazzetta dello Sport, la nuova strategia di mercato dell'Inter per quanto riguarda quelli che, ad oggi, sembrano essere i tre principali obiettivi della società milanese. E così, come avviene spesso quando si parla di Calciomercato, l'attaccante bosniaco e il centrocampista sardo - che fino a poche settimane fa sembravano in cima alla lista dei desideri del club di Zhang - ora sarebbero stati relegati al ruolo di comprimari, mentre il centravanti belga da sogno si sarebbe tramutato nel calciatore su cui puntare tutto per rinforzare l'organico a disposizione di Antonio Conte.

In realtà, pare che questa svolta nelle priorità dell'Inter sia legata anche a quanto accaduto sull'asse Roma-Cagliari in questi ultimi giorni, con il club capitolino che, lavorando sottotraccia, sarebbe riuscito ormai ad arrivare ad un passo da Nicolò Barella. L'offerta presentata dai giallorossi (35 milioni di euro più il cartellino di Defrel) sarebbe stata accettata dal patron sardo Giulini, e al contempo il centrocampista avrebbe fatto sapere che non gli dispiacerebbe trasferirsi a Roma, ribadendo che per lui conta innanzitutto venire incontro alle esigenze della società (il Cagliari) che ha creduto in lui e gli ha dato la possibilità di farsi conoscere e di mettere in mostra le sue qualità.

Questa situazione avrebbe fortemente infastidito l'Inter che non avrebbe alcuna intenzione di lanciarsi in "folli aste" per il talento cagliaritano e, allo stesso tempo, tutto ciò avrebbe raffreddato i rapporti con la Roma che detiene il cartellino di Edin Dzeko.

Il centravanti bosniaco ha il contratto in scadenza il prossimo anno con il club capitolino, dunque l'Inter potrebbe anche bloccare qualsiasi trattativa con i giallorossi, attendendo che già dal mese di gennaio 2020 il calciatore 33enne si accordi a parametro zero proprio con la compagine milanese.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Al contempo però Marotta e Ausilio non starebbero con le mani in mano, anzi sarebbero già pronti a contattare il Manchester United con una nuova offerta per Lukaku che si avvicinerebbe molto alla richiesta iniziale degli inglesi.

Inter: tutto su Romelu Lukaku

A questo punto, avendo deciso di rompere gli indugi, la dirigenza dell'Inter dovrebbe finalmente studiare un'offerta adeguata alle richieste del Manchester United per far sì che finalmente la società britannica dia dei segnali di apertura dopo essersi dimostrata piuttosto intransigente nella valutazione di Romelu Lukaku.

Ovviamente, dopo aver appreso che la controparte non è interessata ad alcuna contropartita tecnica (Icardi o Perisic), Marotta e Ausilio ora sanno bene che i Red Devils possono essere convinti a lasciar partire il centravanti belga solo a fronte di una proposta a dir poco allettante.

Antonio Conte avrebbe indicato fin da subito in Lukaku il profilo ideale intorno al quale incentrare il gioco offensivo della sua Inter, e pare che anche il presidente Zhang si sia convinto a puntare tutto sul 26enne di Anversa.

E così ben presto nella sede del Manchester United potrebbe giungere un'offerta da 70 milioni di euro cash, una somma che l'Inter andrebbe a reperire anche tenendo conto del "tesoretto" stanziato in un primo momento per gli eventuali colpi Dzeko e Barella (45 milioni in totale). Dunque, la nuova strategia della Beneamata sarebbe chiara: andare decisa all'assalto di Lukaku, profondendo il massimo sforzo economico pur di arrivare all'ex Everton, con buona pace di chi potrà dirsi per qualche giorno "sedotto e abbandonato" (Dzeko e Barella) dal club milanese.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto