La Juventus dopo una lunga ed estenuante trattativa con l'Ajax si è 'accaparrata' le prestazioni di Matthijs De Ligt, considerato tra i più forti giovani difensori nel panorama calcistico mondiale. Il difensore era entrato nei radar di Barcellona e Paris Saint Germain, ma successivamente le trattative si sono arenate improvvisamente. L'aver scelto la Juventus, secondo i media olandesi, sarebbe una decisione del suo procuratore Mino Raiola, non una volontà del giocatore.

La smentita

De Ligt ha smentito queste indiscrezioni nell'intervista rilasciata a De Telegraaf. Il centrale in prima battuta ha affermato che le voci in base alle quali il suo futuro è stato deciso dal procuratore lo fanno ridere, perchè sono assurde. L'intervistato, essendo molto giovane (19 anni), ha deciso di far curare i suoi interessi ad un agente navigato come Raiola, che conosce bene le strategie dei grandi club: "Da giovane ho trovato utile avere qualcuno vicino a me che si occupasse dei miei interessi".

L'agente è considerato dal difensore il migliore al mondo nel settore. In Olanda sono rimasti stupiti della non scelta del Barcellona, per tale motivo avrebbero avanzato ogni genere di ipotesi. Raiola per Matthijs è un punto di riferimento, capace di prospettare tutti gli scenari al suo assistito, ma l'ultima parola è sempre quella del giocatore, ovvero lui stesso: "Lui ha una sua opinione, io la mia, alla fine decido io".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Ancora una volta l'intervistato ha colto l'occasione per esprimere la sua felicità di essere approdato alla Juve. La sua scelta comunque affonda le radici nella valutazione sportiva della squadra, mentre la richiesta per l'ingaggio è stata gestita dal suo bravo procuratore, il quale avrebbe agito allo stesso modo con gli altri club interessati. De Ligt dopo la presentazione ufficiale alla stampa, avvenuta ieri mattina presso l'Allianz Stadium, nel pomeriggio è volato insieme ai nuovi compagni in Asia per l'International Champions Cup.

Domenica la Juventus disputerà la sua prima gara amichevole dell'era Maurizio Sarri contro il Tottenham. De Ligt, pur avendo svolto un solo allenamento in bianconero, a detta del tecnico, giocherà uno scampolo di partita. Non resta che attendere dunque le prime prestazioni sul campo del neo arrivato, che potrebbe confermare le giocate da grande campione mostrate nel corso della passata stagione con la maglia dell'Ajax.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto