Il campionato è in stand-by per la pausa delle Nazionali e gli allenatori dei club osservano sempre con apprensione i loro giocatori che alcune volte incappano in infortuni.

Anche stavolta Maurizio Sarri dovrà fare i conti con lo stop di Alex Sandro e di Miralem Pjanic. Il terzino brasiliano, da quanto è stato comunicato dalla Federcalcio brasiliana, si è fermato per un problema all’adduttore che lo costringerà a saltare il prossimo impegno con i verdeoro contro la Corea del Sud, in programma domani.

L’ex Porto ha dato forfait durante la sfida con l’Argentina, ma rimarrà nel ritiro della Selecao. Lo staff del JMedical ha contattato quello brasiliano dal quale ha appreso che il giocatore si sottoporrà ad ulteriori accertamenti, anche se ha già iniziato le terapie per recuperare. Secondo "La Gazzetta dello Sport", l’infortunio di Alex Sandro è una tegola per il tecnico valdarnese perché il laterale, dopo Bonucci, è l’uomo che ha totalizzato più minuti, 1260 tra campionato e Champions League. Questo impiego quasi totale è conseguenza del fatto che in rosa non c’è un suo vice ideale, per cui adesso al suo posto dovrebbe essere adattato un giocatore non specifico del ruolo come Mattia De Sciglio e Danilo Luiz o ancora Blaise Matuidi. Il francese ad esempio ha già giocato in questo ruolo contro la Spal.

Solo affaticamento

Se c’è ansia per il numero 12, sembrerebbe meno pesante lo stop di Miralem Pjanic. Il bosniaco è uscito dal campo nella gara contro l’Italia per un fastidio all’adduttore che lo tormenta da qualche tempo, tanto che l’ha già costretto ai box due volte in questa stagione. Il centrocampista dopo la partita ha rassicurato dicendo che non gli sembra nulla di serio: “Non credo sia nulla di grave, spero di essermi fermato in tempo”. La speranza di Pjanic si sarebbe trasformata in realtà, perché a quanto sembra sarebbero scongiurate lesioni e si tratterebbe solo di un affaticamento.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Serie A

Alla ripresa del campionato, in programma sabato prossimo, quando la Juventus incontrerà in trasferta alle ore 15 l’Atalanta, appare comunque improbabile che possano essere presenti sia Pjanic che Alex Sandro. Anche se il regista non ha nulla di serio, potrebbe essere risparmiato a Bergamo, in ottica Champions League, visto che martedì 26 novembre l’Allianz Stadium ospiterà l’Atletico Madrid.

L'atteso rientro di CR7

Buone notizie per Sarri arrivano anche dal Portogallo, con il quale Cristiano Ronaldo sembrerebbe essere ritornato in condizione e lo confermano il totale di quattro gol segnati contro la Lituania e il Lussemburgo (coi baltici aveva siglato una tripletta) che lo portano ad un punto dalla tripla cifra con la Nazionale, essendo ora a 99 gol con la sua Nazionale.

Il caso scoppiato per la sostituzione al 55’ contro il Milan sembra archiviato dalle stesse parole di CR7 che ha sottolineato come il tecnico bianconero avesse qualche ragione per sostituirlo. Oggi si attende il suo rientro alla Continassa e forse ai compagni sarebbe gradito un suo gesto di pace, dopo che ha lasciato l’Allianz Stadium prima del triplice fischio finale in Juve-Milan.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto