La Juventus è da sempre una delle società più blasonate a livello mondiale, nella quale hanno giocato tanti campioni, alcuni che sono 'sbocciati' proprio a Torino, altri che sono arrivati già affermati ed hanno continuato ad essere decisivi in bianconero. Basti ricordare i vari Platini, Zidane, Nedved, sono per citarne alcuni dei più celebri. Non per tutti però l'esperienza alla Juventus è stata esemplare, in particolar modo l'esperienza di Nicolas Anelka alla Juventus non rientra di certo negli annali nel calcio: la stessa ex punta della nazionale francese ha dichiarato a Tuttojuve.com di essersi vergognato del suo trasferimento in bianconero.

La scelta di arrivare a Torino fu facile per l'ex punta francese, in quanto arrivò nella fase in cui la Juventus stava ritornando competitiva, dopo le difficili stagioni dell'era post Calciopoli. È stato infatti acquistato a gennaio 2013 a parametro zero dopo l'esperienza in Cina allo Shangai Shenhua ed in quella stagione conquistò anche uno scudetto con i bianconeri allenati da Antonio Conte. Il 'problema' è che non fu mai decisivo, raccogliendo solamente tre presenze con la Juventus, senza realizzare una rete.

'Mi vergogno del trasferimento alla Juventus'

La storia di Nicolas Anelka è ricca di successi, su tutti spicca la vittoria degli Europei con la nazionale francese nel 2000. Ha vinto poi la Champions League nella stagione 1999-2000, all'età di 21 anni. Di certo le parole di Anelka riferite alla Juventus sono state molto pesanti: a tuttojuve.com ha infatti dichiarato di non essersi mai sentito un giocatore bianconero proprio per come è andata l'esperienza e anche perché in quei cinque mesi di permanenza ha raccolto appena tre presenze, senza ottenere la piena fiducia del suo allenatore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Lo stesso Anelka ha dichiarato che ovunque abbia giocato ha sempre segnato, risultando molto spesso decisivo mentre alla Juventus non si è mai sentito considerato e valorizzato a livello professionale. Nonostante questo, l'ex punta della nazionale francese è riuscito ad impreziosire il suo notevole bottino di competizioni vincendo la Serie A.

La carriera di Anelka

Anelka vanta importanti trofei vinti, sia con la nazionale che con le società con cui ha giocato: due Premier League con Arsenal e Chelsea, tre Coppe d'Inghilterra e tre Community Shield, due Coppe di Lega Francese, 1 Supercoppa Francese, un campionato turco, un campionato italiano, un Europeo ed una Confederations Cup.

Attualmente è un consulente nello staff del Roda, società olandese, voluto espressamente dal proprietario Aleksei Korotaev. Nella sua lunga carriera vanta 695 presenze e 228 gol.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto