Il mercato è terminato, ma il futuro di alcuni giocatori resta incerto. Tra questi c’è Lucas Biglia, che contro Udinese e Brescia non ha giocato per un problema all’adduttore. L’ex Lazio ha un contratto in scadenza nel 2020, ma bisognerà capire se l’argentino si accontenterà di fare sostanzialmente la riserva, visto che Bennacer sarà con ogni probabilità il regista titolare della squadra. Il Milan rinuncerebbe volentieri al centrocampista argentino, visto anche il tentativo fallito di inserirlo come pedina di scambio per Veretout.

Il giocatore percepisce uno stipendio molto alto, infatti l'argentino guadagna 3,5 milioni di euro netti a stagione che il Milan sarebbe ben felice di risparmiare al fine di alleggerire il bilancio.

Milan, dopo la sosta uno dei nuovi acquisti dovrebbe tornare a disposizione: Theo Hernandez in ripresa

Theo ha giocato contro il Novara nella prima partita pre-campionato e poi ha giocato 45 minuti nella seconda partita di preparazione contro il Bayern Monaco.

Tuttavia, ha subito un infortunio proprio in quel match. Le sue condizioni (infortunio alla caviglia) si sono rivelate più gravi di quanto si pensasse inizialmente e quindi Theo non è stato in grado di allenarsi con la squadra dalla fine di luglio. Tra giovedì e venerdì, tuttavia, Theo Hernandez tornerà ad allenarsi con il resto del gruppo, come riportato nella giornata di mercoledì da Sky Italia.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

Hernández si allenerà sotto gli occhi dell'allenatore Marco Giampaolo durante la pausa per le Nazionali, quindi le sue possibilità di giocare contro l'Hellas Verona potrebbero aumentare. Theo verrà quindi rimosso dalla lista degli infortunati per la partita di domenica prossima (20:45 CEST), ma resta ancora da vedere se anche Lucas Biglia si riprenderà in tempo per essere richiamato.

Duarte si racconta e spera di seguire le orme dei suoi connazionali

Duarte è uno dei due nuovi acquisti estivi del Milan che non sono stati convocati dalle loro squadre nazionali per questo round di calcio internazionale.

Di conseguenza, Léo otterrà più attenzione dall'allenatore Marco Giampaolo che ha già chiarito che per ora i difensori centrali titolari sono Romagnoli e Musacchio. Il 23enne cercherà di convincere Giampaolo che merita spazio. "Il Milan ha una bella storia, è un grande club, molti famosi brasiliani sono passati qui come Kaká, Serginho, Cafu e Thiago Silva ... spero di seguire le loro orme", ha detto l'ex Flamengo in un'intervista rilasciata mercoledì con Sportmediaset.

“Riunirsi con Paquetá (i due hanno giocato insieme in Brasile)? Ho parlato con Lucas per scoprire com'era il Milan. Le sue risposte sono state convincenti e molto positive. Mi hanno reso ancora più felice e più motivato ad essere qui oggi. “Calcio italiano? Il calcio brasiliano in sé non ha la stessa tattica che c'è qui, ma stavo lavorando con Jorge Jesus, che è un allenatore europeo che ha molta conoscenza.

Mi ha aiutato un po' e ora voglio migliorare con la lingua per capire meglio le richieste del coach."

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto