La Juventus ha chiuso un mercato sicuramente soddisfacente, soprattutto in tema acquisti, grazie agli arrivi di giocatori importanti come De Ligt, Demiral, Ramsey, Rabiot, Danilo e Buffon. Inoltre l'investimento in giovani (ceduti poi in prestito) come Romero e Pellegrini testimoniano la volontà bianconera di programmare anche per il futuro.

Rivedibile però la strategia della società piemontese in merito alle cessioni: diversi calciatori considerati in esubero o comunque "sacrificabili" in sede di Calciomercato (Khedira, Matuidi, Dybala, Higuain e Mandzukic) sono rimasti a Torino, creando non pochi problemi nella gestione della rosa ma soprattutto sotto l'aspetto finanziario.

In questi giorni, intanto, è emersa una polemica che ha avuto come protagonista Emre Can, escluso dalla lista Champions League della Juventus: il tedesco ha dapprima attaccato la dirigenza, per poi fare un passo indietro su Twitter, dove ha scritto di essere grato al club di Andrea Agnelli per essergli stato vicino soprattutto lo scorso anno quando è stato operato alla tiroide.

Intanto proprio l'ex Liverpool - come rivelato dalla stampa spagnola - sarebbe stato sul punto di rientrare in un clamoroso scambio con il Barcellona, che lo avrebbe portato nella città catalana al posto di Rakitic, il quale avrebbe fatto il percorso opposto verso l'Italia.

Juventus, scambio Rakitic-Emre Can saltato per richiesta conguaglio dei bianconeri

Stando alle ultime indiscrezioni che rimbalzano dalla Spagna, lo scambio Rakitic-Emre Can fra Barcellona e Juventus sarebbe saltato all'ultimo momento, poiché i bianconeri avrebbero richiesto anche un conguaglio economico. La società bianconera, infatti, valuta il 25enne tedesco oltre i 40 milioni di euro, stessa valutazione che viene data al croato.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Tuttavia, siccome Rakitic è in scadenza di contratto e ha 6 anni in più di Emre Can (il croato ne ha 31, il tedesco 25), i collaboratori di Andrea Agnelli avrebbero richiesto anche del denaro cash per portare a termine lo scambio. Dopo aver ricevuto questa comunicazione, i catalani avrebbero deciso di far saltare l'intera operazione.

Probabilmente il nervosismo mostrato dal centrocampista tedesco durante le dichiarazioni relative all'esclusione dalla lista-Champions, potrebbe essere dettato anche dal mancato passaggio al Barcellona.

Saltato anche Bentancur al Barça

Pare che Barcellona e Juventus si siano confrontate anche su un eventuale trasferimento di Rodrigo Bentancur in terra catalana. In questo caso la trattativa non si sarebbe concretizzata perché Sarri avrebbe comunicato alla società di voler tenere con sé il centrocampista uruguaiano, considerandolo il vice-regista della squadra bianconera, ovvero il sostituto ideale di Pjanic.

Inoltre, da un punto di vista economico, il passaggio del 22enne sudamericano ai blaugrana non sarebbe stato vantaggioso per la compagine italiana, giacché il Boca Juniors vanta ancora il diritto di ricevere una percentuale del 50% su un'ipotetica futura rivendita del giocatore.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto