La Juventus nel Calciomercato invernale dovrà sicuramente pensare ad alleggerire una rosa fin troppo ricca di giocatori. Le mancate cessioni, quindi esuberi come Rugani, Khedira e Mandzukic (il tedesco però si è riconquistato la fiducia di Sarri) potrebbero quindi pesare molto sul bilancio bianconero, anche se la dirigenza continua a setacciare il mercato alla ricerca di occasioni di mercato per la prossima stagione.

Tanti giocatori interessanti sono in scadenza nel 2020, soprattutto in Premier League alcuni interessano molto: De Gea, Aldeirweild ed Eriksen sono solo alcuni dei giocatori seguiti dal direttore sportivo bianconero. Altra esigenza però sarà quella di lavorare ad alcuni rinnovi di contratto, come ad esempio quelli di Matuidi e Cuadrado. Proprio il colombiano, nel post match amichevole fra Colombia e Brasile, ha parlato del suo futuro alla Juventus, ribadendo la volontà di restare a Torino.

'Credo di restare perché sono molto grato ai bianconeri'

Il colombiano ha parlato nel post partita Colombia-Brasile, sottolineando che la sua volontà è restare a Torino 'perché sono molto grato ai bianconeri'. Di certo, la problematica che sussiste è la scadenza di contratto nel 2020, che dovrà necessariamente essere rinnovato indipendentemente dalla volontà dei bianconeri di cedere o meno il centrocampista colombiano.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

La speranza di Cuadrado è prolungare e restare uno dei riferimenti della rosa bianconera, anche perché la sua duttilità è stata molto importante per Allegri gli scorsi anni e probabilmente lo sarà anche con Maurizio Sarri, che stima molto il colombiano. Lo stesso Cuadrado ha sottolineato come il solo futuro sia nelle mani di Dio e che spera in una soluzione soddisfacente per il suo futuro professionale. Come ha aggiunto Cuadrado, al ritorno dalle nazionali il colombiano discuterà con la società bianconera di un eventuale rinnovo di contratto.

Il mercato della Juventus

Dicevamo, l'esigenza bianconera restano le cessioni: il bilancio dovrebbe registrare una perdita finanziaria vicina ai 50 milioni di euro ed alleggerire una rosa fin troppo ricca sarà il lavoro principale da qui a gennaio per il direttore sportivo Fabio Paratici. Arrivano alcune indiscrezioni riguardanti gli ultimi giorni di mercato in merito a possibili trattative che poi sono sfumate: una di queste è il possibile scambio fra Rakitic e Bernardeschi, con la Juventus che però voleva in più un conguaglio economico di 23 milioni di euro.

Anche Rugani sarebbe stato vicino all'addio, la Juventus aveva trovato un'intesa con lo Zenit San Pietroburgo, ma il trasferimento sarebbe saltato per l'infortunio pesante subito da Chiellini.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto